American Song Contest: l’Eurovision americano rinviato al 2022

Tempo fa vi avevamo parlato dell’American Song Contest, l’Eurovision americano. Il Contest avrebbe dovuto prendere vita quest’anno, ma a causa di trattative ed accordi ancora in corso il tutto slitterà all’anno prossimo.

Accordi per creare un legame con l’Eurovision

A parlarne è proprio il suo inventore Christer Björkman, presentatore e produttore per 20 anni del Melodifestivalen (che abbandona proprio quest’anno) e produttore di punta per la Svezia per molte entry che hanno partecipato all’Eurovision.

american song contest: Christer Björkman afferma che è rinviato al 2022

In un’intervista al programma Ask my anything, Björkman ha affermato che le trattative sono in corso e che il tutto è vicino alla realizzazione. Nonostante ciò, ci vorrà ancora del tempo per definire i dettagli del contratto. Se tutto andrà bene assisteremo alla prima diretta dell’American Song Contest nel 2022.

Le trattative che stanno impiegando maggior tempo sono quelle per creare un vincolo diretto con il Contest Europeo:

Sì, è nei nostri piani far innamorare gli Eurofans al nuovo Contest. Vogliamo che vengano ad assistere al nuovo show. Creeremo dei pacchetti viaggio speciali, per far sì che vengano a vederci.

Christer Björkman

Infine, i produttori del format stanno pensando di invitare il vincitore dell’American Song Contest all’Eurovision e viceversa.

In cosa consiste l’ASC

Il nuovo Contest americano ha già un suo proprio format:

  • 5 turni di qualificazione, da due ore ciascuno. 10 stati competeranno in ogni turno e solo 4 proposte di ogni turno accederanno alle due semifinali;
  • 2 Semifinali, dove competeranno 10 canzoni ciascuna. Le cinque canzoni vincitrici di ogni semifinale accedono alla finale;
  • Una finale di 2 ore con le 10 proposte selezionate nelle 2 semifinali si contenderanno la vittoria.

Fonte: Eurovision-Spain.com

Cosa ne pensate? Guarderete l’American Song Contest? Fatecelo sapere sui social!

error: