Azerbaigian: c’è chi vorrebbe tornare e chi vorrebbe esordire ad Eurovision 2023

Uno dei paesi che svela per ultimo le proprie carte per l’Eurovision è sicuramente l’Azerbaigian che ogni anno aspetta gli ultimi giorni disponibili. Probabilmente anche per il 2023, il paese selezionerà il proprio rappresentante internamente, ma al momento l’emittente non ha aperto le candidature per l’invio dei brani.

Quello che sappiamo è che la cantante Dihaj che ha rappresentato il paese all’Eurovision 2017 ha dichiarato al sito INFE Azerbaijan che scriverà una canzone per Eurovision 2023 se ITV aprirà le candidature.

I musicisti di maggior successo in Azerbaigian si rifiutano di produrre canzoni per l’Eurovision poiché credono che l’emittente collaborerà con musicisti stranieri indipendentemente dalla qualità delle loro canzoni. Effettivamente non hanno tutti i torti perché tra gli autori, compositori delle entry azere non c’è nessuno di azero.

Chi vorrebbe esordire ad Eurovision invece è il gruppo Mamagama, che nel frattempo delizia l’Albania grazie al Kenga Magjike 2022. Roman Zee e Klim, i membri originari del gruppo erano alla ricerca da diverso tempo di un nuovo cantante e dopo vari “casting” sono rimasti colpiti da Safael (Asaf Mishiyev).

Qualche settimana fa in Albania hanno convinto tutti i giudici con il brano inedito “Dreamer” ed entrano a far parte della categoria New International Artist. Una volta terminata questa esperienza si metteranno a lavoro per l’Azerbaigian, infatti hanno dichiarato:

Abbiamo diverse canzoni, ognuna delle quali merita di essere sul palco dell’Eurovision, ma personalmente la nostra scelta si è concentrata sulla canzone su cui stiamo attualmente lavorando. Vogliamo entrambi proporre una canzone al concorso e speriamo vivamente che la nostra scelta coincida con la scelta delle persone che decideranno. Possiamo solo dire che il palco dell’Eurovision non ha mai visto una canzone come questa.

Mamagama

Il gruppo ha già pubblicato 3 singoli in pochi mesi, oltre a Dreamer ci sono anche Sleep e My Medicine. L’interesse per l’Eurovision è chiaro sui social dei Mamagama, difatti tra i profili seguiti oltre al Kenga Magjike c’è solo quello dell’Eurovision.

Voi puntereste su un nuovo nome come i Mamagama o sul ritorno di Dihaj?