• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Ricordiamo la giovane Blanche sul palco di Kiev molto impaurita da un evento così grande ma già con tanta classe.

La cantante belga si è trovata una volta di più davanti ad una montagna da scalare. È toccato infatti a lei riaprire le porte della storica sala di concerti AB Ancienne Belgique di Bruxelles.

Il concerto, inizialmente previsto a marzo, è slittato fino all’11 settembre, coincidendo con la riapertura della sala dopo la lunga pausa imposta dalla pandemia.

Il concerto è scivolato via veloce, ma ha comunque messo in luce tutte le qualità che negli ultimi 3 anni Blanche ha affinato.

Ha presentato per intero il suo primo album Empire e ha regalato qualche succoso aneddoto. La canzone 1, 2, Miss You è infatti nata in un contesto particolare. La cantante aveva appena chiuso una relazione e si trovava per la prima volta con Rich Cooper (produttore dell’album). Le emozioni tanto forti che provava e che voleva mettere nella canzone l’hanno portata ad un pianto fragoroso. Blanche si è quindi trovata in lacrime davanti ad un perfetto sconosciuto. Un momento che lei stessa ha definito cringe.

Oltre alle canzoni dell’album Empire, Blanche ha regalato al pubblico in sala una nuova versione più ritmata del suo successo eurovisivo City Lights. E ha invitato tutti a cercare la sua versione acustica con chitarra di Young and Beautiful di Lana Del Rey (che noi non siamo riusciti a scovare su youtube, ndr).

Nel suo outfit bianco, che ci ricordava Elisa a Sanremo 2001, Blanche ha rotto il ghiaccio iniziale e si è lentamente sciolta. Si è emozionata, ha ballato e condiviso la sua musica con il pubblico.

© Karel Uyttendaele Photography

Trovate la registrazione del concerto sulla pagina facebook della sala AB.

error: