© Ingrid Otto

Belgio: Jérémie Makiese tra calcio ed Eurovision 2022

Jérémie Makiese, il vincitore di The Voice Belgique, come da pronostico rappresenterà il Belgio all’Eurovision Song Contest 2022.

L’annuncio è stato dato durante lo show radiofonico 8/9 di Vivacité, dove il cantante ha svelato la sua identità celata inizialmente dietro una maschera.

Non ha però svelato molto sulla sua entry eurovisiva. Dice che ci sta già lavorando ma preferisce lasciarci con un po’ di suspence.

Foto: RTBF

Subito dopo la presentazione alla radio è stata la volta di una intervista per la tv pubblica fiamminga VRT.

Il cantante inizialmente presentato come “perfettamente bilingue perché nato ad Anversa” ha mostrato tutti i suoi limiti in olandese (o neerlandese). La sua conoscenza è abbastanza scolastica e il vocabolario limitato, tanto da costringerlo spesso ad utilizzare termini in francese (“in francese diciamo così”) o inventarsi di sana pianta le parole.

Nonostante i limiti linguistici, scopriamo dal cantante qualche informazione interessante.

La sua carriera musicale convive al momento con l’altra sua grande passione: il calcio. Gioca infatti come portiere di riserva nel Royal Excelsior Virton, squadra vallone appena promossa nella serie B belga.

Il cantante ha confidato a Peter Van de Veire, storico commentatore di Eurovision per VRT, che non è in grado di scegliere tra musica e calcio. Questi due mondi corrono paralleli e si alimentano l’uno con l’altro.

La chiamata per Eurovision è arrivata un po’ per caso (davvero? ndr) e lui ha detto alla RTBF che aveva bisogno di un paio di settimane per pensarci. Ha poi ovviamente accettato, pensando che una vetrina come Eurovision capita poche volte e che potrà sfruttare questa occasione per far conoscere la sua musica a quante più persone possibili.

Cosa ve ne pare della scelta belga? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!