• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Belgio: Loïc Nottet pubblica il nuovo album “Sillygomania”

Il 29 maggio è uscito sulle principali piattaforme di streaming “Sillygomania”, il nuovo album di Loïc Nottet.

Avevamo già dato qualche anticipazione con l’uscita del singolo “Heartbreaker”.

Il titolo dell’album “Sillygomania” è un mix tra le parole Silly (stupido) e Syllogomania (Disposofobia, ovvero la tendenza ad accumulare cose).

Intervistato dal quotidiano belga L’Echo, Loïc spiega che il titolo è legato alla suo problema a buttare via le cose:

Ho davvero questo problema. A volte si tratta solo dell’imballaggio o dei vestiti. Ho usato questo termine un po’ poetico per dire che non solo accumulo oggetti, ma che trovo difficile girare pagina. Ho ripensamenti e rimpianti. Quindi diventa difficile andare avanti e guardare al futuro.

Loïc Nottet

È certo che “Sillygomania” non sia il termine più semplice da ricordare, ma Loïc lo trova molto forte. La scelta del gioco di parole con silly è stata fatta perchè trova stupido vivere incatenati al passato.

In questo album il cantante vallone esplora altre possibilità della sua voce e per arrivarci spazia tra musica molto diversa. A lui non interessano gli album dove suona una stessa canzone. Per questo motivo ha pensato di creare diversi personaggi e trattare tante emozioni: tristezza, gioia, rabbia. La sua idea è quella di offrire una vera tavolozza artistica.

Immagine

L’album è stato scritto interamente da Loïc con l’ausilio dei belgi Alex Germys, Leo Nocta e Amy Morey. La registrazione è avvenuta a Londra negli studi dove hanno registrato anche Adele e Sam Smith, mentre il mixaggio è stato fatto a New York. Per la produzione si è avvalso anche di Sacha Skarbek, famoso per aver prodotto alcuni brani di Adele e Lana del Rey.

L’uscita dell’album era prevista con un concerto lancio, ma ista la situazione di confinement imposto dalla autorità belghe, questo piano è stato accantonato.

Loïc, che ha iniziato a muovere i primi passi di danza da ragazzino per poi aggiungere anche la musica, è molto legato alla dimensione spettacolare:

Con la cancellazione di tutti i concerti fisici, credo che tra qualche tempo le persone prenderanno in considerazione concerti virtuali con accesso a pagamento. Detto questo, un tour in streaming non mi interessa. Se necessario, preferirei tornare in studio per creare nuove canzoni.

Loïc Nottet

Attendiamo quindi di scoprire quando potremo assistere dal vivo alla presentazione di Sillygomania.

error: