Foto: RTVE

Benidorm Fest 2022: il risultato della selezione scatena il dibattito politico

Non si calmano le acque in Spagna dopo la vittoria di Chanel al Benidorm Fest 2022. Il tema ora è addirittura arrivato alla Camera dei Deputati spagnola.

I partiti Galicia en Común e BNG oltre ai Sindacati confederali hanno chiesto spiegazioni alla tv pubblica RTVE rispetto a delle irregolarità riscontrate nella selezione di Chanel come rappresentante nazionale.

I due partiti galiziani (nazionalista e di sinistra estrema) hanno chiesto spiegazioni rispetto al trattamento riservato a Tanxugueiras da parte della giuria di qualità. Per i sindacati invece il tema è quello del contenuto di “SloMo”, ritenuto sessista.

Il consiglio d’amministrazione della tv pubblica da parte sua ha iniziato una verifica interna per accertare che non ci fossero irregolarità e possibili conflitti d’interesse da parte dei giurati. Si continua a guardare a Miryam Benedited come stranamente legata a Chanel, anche se coreografa e artista non hanno lavorato insieme o avuto contatti da almeno 4 anni.

I sindacati interni alla tv pubblica inoltre chiedono di esaminare il testo di SloMo per assicurarsi che almeno il 35% della canzone sia in una delle lingue nazionali. Regola evidentemente richiesta in Spagna ma non da EBU (come invece riportato dai richiedenti della verifica).

Sempre secondo i sindacati, ci sarebbe anche un problema legato al tema della canzone che sarebbe in violazione del codice interno per i temi di differenza di genere ed inclusione.

Questa situazione sollevata dal mondo politico ha però prodotto profonde ferite.

Il clima di “odio” fomentato nei confronti di Chanel ha portato la cantante a dover chiudere (speriamo solo temporaneamente) il suo account twitter, bersagliato da haters e presunti fan degli altri artisti finalisti.

Artisti finalisti che in tutta risposta stanno spalleggiando in modo encomiabile la vincitrice.

Rigoberta Bandini, probabilmente stufa marcia di questa contrapposizione ha voluto essere molto chiara sui suoi social: “no más odio, más amor”.

Clima riappacificato fino alla prossima interpellanza parlamentare.

Fonte: El Pais / El Mundo