Image Source: IL Interesting People

Bielorussia: il duo VAL non rappresenterà la nazione all’Eurovision 2021

L’emittente bielorussa BTRC ha dichiarato che il duo VAL non rappresenterà la nazione all’Eurovision Song Contest 2021.

Pochi giorni fa l’emittente BTRC ha rilasciato un comunicato stampa sulla pagina Telegram di ATN News, dove ha affermato che i VAL non andranno all’Eurovision 2021 in rappresentanza della Bielorussia:

Il gruppo dei VAL non andrà all’Eurovision 2021 e questo non perchè qualcosa “si è rotto” alla BTRC o per una forte censura, ma perchè i due artisti non hanno coscienza.

BTRC

Le dure parole dell’emittente arrivano in seguito all’intervista dei VAL per IL Interesting People, dove il duo ha apertamente criticato l’emittente per il modo nel quale è stato trattato da quando ha vinto la selezione nazionale per l’Eurovision 2020.

Nell’intervista, gli artisti hanno dichiarato di essere stati in un “tacito accordo” con la BRTC, che controllava le loro interviste ed esibizioni. Inoltre, hanno aggiunto che l’emittente aveva cercato di impedire l’accesso alla selezione nazionale agli artisti “non conformisti”.

In seguito alla loro vittoria alla selezione, i VAL hanno affermato che l’emittente si è “allontanata” dal gruppo e non si è impegnata ad aiutarli nei preparativi per l’Eurovision Song Contest 2020.

Nel comunicato stampa la BTRC ha respinto tutti i commenti fatti dal gruppo, affermando che:

Il contratto, che è ora concluso tra Belteleradiocompany e il rappresentante della Bielorussia all’Eurovision Song Contest 2020, non contiene alcun requisito per la partecipazione o la non partecipazione ai concerti, pubblici o privati che siano. Nei contratti standard, si tratta puramente di preparazione e partecipazione al concorso ed è prevista la partecipazione a progetti televisivi. Ma non abbiamo contattato il gruppo VAL per nessun motivo. Sottolineiamo che Belteleradiocompany non ha nulla a che fare con l’organizzazione di concerti di Slavianski Bazaar, così come con eventi statali con la partecipazione di artisti. A volte agiamo come emittenti in tali eventi. E questo è il massimo. Non ci interessa dove ti sei esibito, ti esibisci e ti esibirai.

BTRC

Riguardo al fatto che il gruppo sia “non conformista” e di conseguenza meno supportato dall’emittente, BTRC ha aggiunto:

È da notare che il grado della vostra “non conformità” ha sorpreso anche l’Europa. Secondo i bookmaker, se aveste superato l’Eurovision, avreste preso il penultimo posto nelle due semifinali… Abbiamo accettato i risultati della selezione con rispetto e il desiderio di mettere tutto il nostro impegno per ottenere il miglior risultato in finale.

BTRC

Ed infine, rispondendo all’affermazione secondo la quale si sarebbe “allontanata” dal gruppo dopo la vittoria alla selezione nazionale, l’emittente ha dichiarato:

L’allontanamento di BTRC consisteva nel fatto che abbiamo avuto trattative con alcuni dei migliori direttori dell’Eurovision. La performance doveva essere diretta da Marvin Dietman, il regista della vincitrice dell’Eurovision 2014 Conchita Wurst e delle esibizioni dell’Austria all’Eurovision 2018 (3° posto) e il famoso cipriota Alex Panaynt. Allo stesso tempo, Belteleridiocompany era pronta a pagare per il lavoro di specialisti, che non è affatto incluso di base in un contratto. E questo per non parlare delle numerose trasmissioni e diari per l’Eurovision, che sono diventate pubbliche relazioni aggiuntive per gli artisti.

Abbiamo fatto tutto dal cuore. Invano.

BTRC

Il comunicato della BTRC arriva nel mezzo di una forte crisi politica in Bielorussia, che sta vedendo continue proteste pubbliche contro il presidente Lukashenko. BTRC è un’emittente televisiva controllata dal governo che si è schierata con Lukashenko, mentre i VAL sono uno dei numerosi rappresentanti eurovisivi bielorussi che sostengono pubblicamente le proteste contro il presidente.

Fonte: BTRC, IL Interesting People, Eurovoix

Che ne pensate dello scontro tra BTRC e il gruppo VAL? Fateci sapere sui social!