• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

La Bosnia ed Erzegovina ha debuttato all’Eurovision nel 1993, partecipando ad ogni edizione fino al 2012, tranne che nel 1998 e 2000 per i bassi risultati ottenuti l’anno precedente.

Il paese ha scelto internamente il proprio rappresentante dal 2006 al 2012 e nel 2016, mentre ha organizzato la selezione nazionale BH Eurosong dal 1993 al 1997, nel 1999 e dal 2001 al 2005.

Gli anni 90

Nel 1993 la Bosnia Erzegovina con altri 6 paesi partecipò ad un turno di pre-qualificazione chiamato “Kvalifikacija za Millstreet” che si svolse a Lubiana. Il cantante Fazla passò il turno e andò direttamente alla finale dell’Eurovision 1993 classificandosi 16° con 27 punti.

Le partecipazioni dal 1994 al 1997 furono sottotono per la Bosnia, infatti non riuscirono ad andare oltre la 15° posizione, ottenuta grazie al duo Dejan Lazarević e Alma Čardžić con il brano Ostani kraj mene.

Una piccola luce si vide nel 1999, “Putnici” cantato da Dino Merlin e Beatrice riuscì a concludere il concorso al 7° posto con 86 punti.

Gli anni 2000

La Bosnia ottenne le seguenti Top 10:

  • DeenIn The Disco – ESC 2004 – 9° posto con 91 punti
  • LakaPokušaj – ESC 2008 – 10° posto con 110 punti
  • ReginaBistra voda – ESC 2009 – 9° posto con 106 punti
  • Dino MerlinLove in Rewind – ESC 2011 – 6° posto con 125 punti

Il miglior risultato in assoluto arrivò all’Eurovision 2006, la band Hari Mata Hari portò sul podio la Bosnia con il brano “Lejla”, terzo posto e 229 punti.

L’ultima partecipazione

Dopo aver partecipato senza sosta dall’edizione 2001 al 2012, la Bosnia tornò per l’ultima volta nel 2016. Ljubav Je, cantato da Dalal, Deen, Ana Rucner e Jala, si fermò all’undicesimo posto in semifinale con 104 punti.

Difficoltà economiche e il ritiro

L’emittente BHRT annunciò il ritiro dal concorso nel 2017, a causa della difficile situazione finanziaria che il paese stava affrontando.

Il capo delegazione Lejla Babović nel 2018 ha spiegato che vorrebbe riportare il paese all’Eurovision ma bisogna prima saldare i debiti:

“Il ritorno della Bosnia ed Erzegovina all’Eurovisione dipende principalmente dalle nostre finanze. Quando troveremo i soldi e inizieremo a ripagare il debito, allora potremo parlare con l’EBU di un possibile ritorno al concorso. A causa del fatto che BHRT è ancora nei guai perché pochissime persone hanno pagato le tasse, sarà difficile tornare”.

Lejla Babović

Il paese balcanico ormai manca da 4 anni, riuscirà a tornare o i debiti sono davvero tanti?

Speriamo che l’emittente BHRT possa tornare più forte di prima, anche perchè ha proposto tanti bei brani e con uno in lingua bosniaca, adatto alla modernità attuale, potrebbe puntare ad un buon posizionamento finale. Il mio consiglio è Maja Manojlović che ci mostra come si può ballare e cantare con eleganza:

Riuscirà la Bosnia ed Erzegovina a tornare in gara nei prossimi anni?

error: