• Eurovision
  • Rotterdam 2020
  • Unisciti a noi
  • About

Russia: Dima Bilan per un grande ritorno all’Eurovision 2020?

Chi non ricorda o non ha visto almeno una volta l’iconica esibizione di “Believe” — persino imitata da Alexander Rybak al “Tale e quale show” russo — di Dima Bilan all’Eurovision Song Contest del 2008?

La prima apparizione di Dima sul palco eurovisivo è stata nel 2006, partecipando all’edizione tenutasi ad Atene, quando cantando “Never Let You go” si classificò secondo. Due anni dopo ha deciso di ritentare con un’esibizione minimal, ma intrigante. Grazie alla camicia bianca maliziosamente aperta, il cantare la canzone in ginocchio (e persino sdraiato) e la intensa mimica facciale, Dima aveva conquistato, oltre ai nostri cuori, la prima ambita vittoria per la Russia.

Le dichiarazioni di Dima durante lo show “Alena, blin”

Durante lo show russo “Alena, blin”, Dima ha dichiarato che se ci fosse una selezione nazionale per scegliere il rappresentante russo quest’anno egli sarebbe interessato a parteciparvi, dichiarando così la sua intenzione di tornare per la terza volta sul palco eurovisivo. Tuttavia, come da noi pubblicato qualche giorno fa, il canale Russia1 starebbe pensando di mettere in atto una selezione interna (modalità che applica dal 2012) per scegliere la propria entry.

Sergey Lazarev e Dima Bilan

Di tutto questo è certo che rappresentare la Russia — ed onorare la vittoria ottenuta 12 anni prima — non sarebbe proprio facile, ma Dima Bilan è un’artista pronto a tutto e potrebbe non solo fare bella figura, ma addirittura stupirci.