#EINoriginals | Albania: chi è Anxhela Peristeri?

Anxhela Peristeri con la canzone “Karma” porterà i colori dell’Albania sul palco dell’Eurovision Song Contest 2021. Ma chi è questa cantante elegante e sensuale che viene dal di là del mare Adriatico? Andiamo a conoscerla meglio insieme.

Foto: Norik Uka

Esordi

Anxhela nasce nel 1986 nella città di Korçë e passa i primi anni tra la sua città natale e Tirana, dove frequenta la scuola superiore. Nel 2001, partecipa senza successo al Festivali i Këngës in coppia con Alfred Meminaj, e al concorso di miss Albania. Grazie ai due concorsi, ha inizio la sua carriera sia come cantante e compositrice, sia come modella. Quando Anxhela ha 20 anni, la sua famiglia si trasferisce a vivere in Grecia, dove lei stessa ricorda di essere stata vittima di episodi di razzismo per le sue origini. Nei sette anni passati in Grecia, Anxhela impara a parlare greco, conosce la musica del luogo e diventa amica di svariate personalità della musica e dello spettacolo del panorama greco.

Carriera

Il 2016 segna un anno d’oro per la carriera di Anxhela. La cantante partecipa alla prima edizione della versione albanese di Your Face Sounds Familiar, format televisivo che ha ispirato in Italia Tale e Quale Show. Anxhela si classifica prima, e nello stesso anno partecipa anche al Kënga Magjike, festival musicale organizzato dall’emittente albanese TV Klan, arrivando seconda.

L’anno successivo, tornando al Kënga Magjike, Anxhela vince con il brano “E Çmëndur“. La cantante torna una terza volta al concorso nel 2019, questa volta piazzandosi terza.

Eurovision Song Contest 2021

Nelle interviste, Anxhela racconta che il periodo di pausa forzata dai concerti dovuto alla pandemia ha dato a lei ed ai suoi autori la possibilità di concentrarsi sulla realizzazione di un brano adatto al Festivali i Këngës. Nel dicembre 2020, diciannove anni dopo la sua prima partecipazione, Anxhela prende parte nuovamente al Festival col brano “Karma”, una canzone in lingua albanese che parla di una donna che ha tutto e non l’apprezza, finché si ritrova a perdere ogni cosa. Il brano vince la manifestazione anche grazie alle ottime capacità interpretative di Anxhela, portandola così di diritto all’Eurovision Song Contest di Rotterdam.

See you in Rotterdam, Anxhela!

error: