#EINoriginals | Francia: chi è Barbara Pravi?

Barbara Pravi, cantante e compositrice francese il cui stile si ispira ai classici di Edith Piaf e Charles Aznavour, rappresenterà la Francia all’Eurovision Song Contest 2021. Scopriamo di più sull’artista francese.

Foto: AFP/ Joêl Saget

Barbara Pièvic nasce a Parigi nel 1993 da padre francese di origine Serba e madre Iraniana. Nella scelta del nome d’arte adotta come cognome ‘Pravi’, parola serba che deriva da ‘Prava’, ovvero ‘Autentico’, come omaggio al nonno paterno. La sua famiglia è formata principalmente da musicisti ed artisti, quindi si avvicina fin da molto giovane alla musica e al canto.

Oltre alla sua carriera artistica, Barbara Pravi è conosciuta per il suo impegno nella lotta contro la violenza di genere e per i diritti delle donne. Lei stessa ha ammesso di essere stata vittima di violenze domestiche in passato, ed è attiva in prima persona in iniziative di sensibilizzazione e di sostegno alle vittime di abusi.

Esordi

La carriera artistica di Barbara ha inizio nel 2014, quando prende a collaborare con il musicista francese Jules Jacomelli per scrivere canzoni.

L’anno successivo produce in maniera indipendente il suo primo brano, Amour Impoli, che ha un immediato successo, grazie al quale viene messa sotto contratto dall’etichetta discografica Capitol Records. Viene scelta per interpretare il brano On m’appelle Heidi, che fa parte della colonna sonora del film svizzero Heidi, e da quel momento tutto si incastra alla perfezione per lei. A novembre 2016 le viene affidato uno dei ruoli principali nella commedia musicale Un été 44, nella quale lavorerà per sei mesi interpretando brani di Charles Aznavour, Jean-Jacques Goldman e Maxime Le Forestier.

Carriera

È il 2017 quando Barbara finalmente pubblica il suo primo singolo ufficiale, Pas Grandir. Il singolo verrà poi incluso nel suo album di debutto, pubblicato l’anno successivo.

Nello stesso anno viene contattata da Florent Pagny, che le propone di prendere parte alla sua tourneé. Barbara prende anche parte al film per la tv La Sainte Famille, che verrà mandato in onda su France 2 nel dicembre 2019.

Come compositrice, scrive per artisti come Yannick Noah, Julie Zenatti, Jaden Smith, e lo stesso Florent Pagny. In questi stessi anni, Barbara Pravi modifica il suo stile, finora dominato dal pop, e prende una strada che la porterà ad avvicinarsi ai grandi chansonniers francesi del passato. Barbara ha per ora all’attivo un tre dischi, l’ultimo dei quali, Les Prières, è stato pubblicato lo scorso 8 marzo, nonchè un singolo non incluso in nessun album intitolato Le Malamour.

Eurovision Song Contest

Barbara Pravi è autrice assieme al collega Igit di due brani presentati allo Junior Eurovision, e più precisamente Bim Bam Toi, che si classifica quinta nell’edizione del 2019 e J’imagine, quest’ultima poi risultata vincente nell’edizione del 2020 grazie all’interpretazione di Valentina.

Dopo aver declinato l’offerta più volte in precedenza, perché non si sentiva pronta a un tale impegno, nel 2020 finalmente accetta di prendere parte a Eurovision France, c’est vous qui décidez! con il brano Voilà, scritto anch’esso in collaborazione con Igit.

Vincendo la competizione, il 30 gennaio 2021 viene scelta come rappresentante della Francia sul palco di Rotterdam. La sua canzone ha immediatamente un grande successo anche a livello internazionale, ed attualmente è ai primi posti sia nelle classifiche delle piattaforme di streaming, sia nelle quotazioni degli scommettitori per la vittoria dell’Eurovision.

See you in Rotterdam, Barbara!

error: