#EINoriginals | Lettonia: chi è Samanta Tīna?

Al suo sesto tentativo, l’8 febbraio 2020 Samanta Tīna aveva finalmente ottenuto, grazie alla vittoria della finale nazionale lettone Supernova, il diritto di rappresentare la nazione baltica all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano Still Breathing. L’emittente nazionale lettone LTV l’ha poi riconfermata per il 2021, in seguito alla cancellazione dell’Eurovision 2020. Conosciamo meglio questa artista. 

Foto: LTV / Artūrs Martinovs

Samanta Poļakova (questo il suo vero nome) è nata a Tumuks il 31 marzo 1989. 

Nel 2010 ha vinto il talent show O!Kartes akadēmija, il quale le ha consentito di frequentare la Tech Music School di Londra. Un anno dopo ha partecipato al festival moldavo Golden Voices, ottenendo infine il premio Moldovan Cup. 

Nel 2012 ha partecipato al Slavianski Bazaar a Vicebsk, in Bielorussia, piazzandosi al secondo posto. 

Finali nazionali per l’Eurovision e The Voice 

Samanta ha preso parte all’Eirodziesma 2012, finale nazionale lettone per l’Eurovision. Ha partecipato da solista con “For Father”, ma anche in duetto con Dāvids Kalandija in I Want You. Il duo si è classificato poi al secondo posto. 

Nel 2013 la selezione nazionale ha cambiato il nome semplicemente in Dziesma e Samanta vi ha partecipato di nuovo con I Need a Hero e ottenendo di nuovo il secondo posto. Ci riprova poi l’anno successivo con il brano Stay e guadagnandosi la medaglia di bronzo. 

Tra il 2014 e il 2015 Samanta si è inoltre fatta conoscere al pubblico lituano con la sua partecipazione a Lietuvos balsas, ovvero la versione locale di The Voice. Alle audizioni ha portato I Wanna Dance with Somebody di Whitney Houston ed è riuscita ad arrivare fino alla semifinale del programma. 

Nel 2016 ha portato due brani a Supernova, altra selezione nazionale lettone. Mentre We Live for Love non ha avuto successo, The Love is Forever ha raggiunto la semifinale, ma la cantante poi ha deciso di ritirarsi dalla competizione.  Nel 2017 è tornata sugli schermi lituani con la partecipazione alla selezione nazionale locale, cantando Tavo oda in coppia con Tadas Rimgaila. La canzone però si è fermata ai quarti di finale. Nel 2019 ha fatto un altro tentativo in Lettonia e la sua Cutting the Wire si è classificata settima. 

La vittoria a Supernova 2020 

Samanta non si è arresa e nel 2020 ha portato Still Breathing sul palco di Supernova. La canzone ha poi conquistato il voto del pubblico e vinto la competizione, grazie anche ad una performance convincente. Non ha potuto portarla sul palco dell’Eurovision Song Contest 2020 per via della cancellazione dell’edizione dovuta al COVID-19.

Eurovision Song Contest 2021

Samanta Tīna è stata riconfermata da LTV dopo un periodo di titubanza dovuto sempre al COVID-19. A marzo è uscita la sua entry The Moon Is Rising. Samanta Tīna, Aminata Savadogo (rappresentante della Lettonia nel 2015 e autrice delle proposte del 2016 e del 2020) e Oskars Uhaņs hanno scritto la canzone. La canterà durante la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2021, che avrà luogo il 20 maggio. 

See you in Rotterdam, Samanta Tīna!

error: