• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Eurovision 2020: ecco chi saranno i direttori dell’evento

Come riferisce il sito ufficiale della AVROTROS, uno dei tre media pubblici olandesi, Marnix Kaart e Marc Pos saranno i due principali direttori della prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. I due sono ben conosciuti nel settore televisivo olandese ed entrambi hanno una vasta esperienza nel campo della televisione e degli eventi live.

Marnix e Marc saranno congiuntamente responsabili dei tre spettacoli dal vivo, delle nove prove generali e dell’organizzazione delle telecamere per le esibizioni di tutti i paesi partecipanti. Marnix Kaart si concentrerà sugli elementi visivi che daranno vita alle proposte dei diversi paesi, mentre Marc Pos si concentrerà invece sulla struttura delle performances, sulla scenografia e sui vari blocchi che intrattengono il pubblico tra le varie esibizioni.

Marnix Kaart e Marc Pos durante una recente intervista televisiva per la BM°

Marnix Kaart

Marnix Kaart (52 anni) è noto per aver diretto innumerevoli programmi di intrattenimento e produzioni dal vivo: Holland’s Got Talent, The Musical Awards, Friends of Amstel live, Toppers in Concert e l’anniversario della registrazione di Armin van Buuren nell’arena di Amsterdam. Con l’esperienza nel lavorare con grandi team e professionisti appassionati, sia in patria che all’estero, è chiaro che la regia è la forza maggiore di Kaart. Per quanto riguarda il suo nuovo ruolo all’Eurovision 2020, Marnix ha dichiarato che “è stato un sogno e un onore poterlo fare”.

Marc Pos 

Marc Pos (50 anni) ha fatto “irruzione” nell’industria dell’intrattenimento olandese quando ha diretto la prima serie Idols nel 2003. È noto per essere uno dei fondatori di programmi televisivi olandesi popolari come DWDD, Nieuwsuur e De Lama’s. Con la sua società di produzione, Marc ha recentemente focalizzato la sua attenzione sullo sviluppo di nuovi formati televisivi: “Sono un inventore, un pensatore del concetto che cerca di ispirare il team in modo da poter creare un programma come una macchina ben oliata.” Nel pensare a come applicare questa filosofia all’Eurovision Song Contest, Marc ha dichiarato: “È uno dei più grandi e complessi incarichi direzionali esistenti, su cui affonderò bene i denti. Mostreremo al mondo di cosa sono capaci i Paesi Bassi”.

error: