• Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Eurovision 2020: niente debutto per il Liechtenstein

I fan dell’Eurovision attendono con impazienza di vedere un nuovo debutto nazionale nell’Eurovision Song Contest. L’ultimo debutto visto è avvenuto nel 2015, quando l’Austalia è stata straordinariamente invitata a partecipare al contest in occasione della 60ª edizione.

Non sarà però — nemmeno questo — l’anno di entrata nella competizione dell’emittente Liechtesnteiner 1 FL TV, che ha dichiarato ad ESCToday la propria non partecipazione all’Eurovision 2020.

Il sogno eurovisivo e gli ostacoli finanziari

L’emittente era in lizza per diventare un membro dell’EBU e competere nell’Eurovision Song Contest, ma i suoi piani furono interrotti improvvisamente a causa della prematura scomparsa di Peter Kolbel (direttore della FLT TV) lo scorso anno. Il signor Kolbel stava lavorando seriamente per portare il paese senza sbocco sul mare all’Eurovision Song Contest.

Oggi, l’emittente Liechtensteiner non è un membro attivo dell’EBU, pertanto al momento non può partecipare al concorso. L’emittente deve affrontare 2 grandi sfide per soddisfare il suo desiderio di partecipare all’Eurovision Song Contest in futuro: richiedere il sostegno del governo e risolvere il vincolo finanziario che comporta un’adesione all’EBU, senza dimenticare i costi di una partecipazione all’Eurovision. Una volta superati questi ostacoli e diventando un membro attivo dell’EBU, vedremo probabilmente il Liechtenstein entrare a far parte della famiglia Eurovision!

Il paese, anche se potrebbe non sembrare, ha un ricco patrimonio musicale e ha molti cantanti, musicisti, cori e orchestre di talento.

Fonte: ESCToday