• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Eurovision 2020: tutti i rischi per il comune di Rotterdam

In questo clima di incertezza legato al Corona Virus che attraversa l’Europa intera, noi continuiamo a chiederci quale sarà la sorte dell’Eurovision Song Contest 2020.

Nella giornata di giovedì 12 marzo 2020, al termine di una riunione della giunta comunale di Rotterdam, l’assessore al turismo Kasmi ha conferamto

Non vedo ragioni per le quali l’organizzazione dell’Eurovision Song Contest 2020 debba fermarsi

Said Kasmi, assessore al turismo di Rotterdam

Chiaramente in Olanda, dove l’epidemia di Corona virus è ancora ampiamente sottovalutata e le scuole sono aperte, non si vede per quale motivo mettere in stand by la macchina organizzativa per il Contest che tanto amiamo.

Continueremo a lavorare duro per un Eurovision Song Contest indimenticabile

Said Kasmi, assessore al turismo di Rotterdam

I lavori di preparazione del palco alla Ahoy Arena di Rotterdam dovrebbero iniziare il 5 aprile, per concludersi verso la metà di Aprile.

Il sindaco di Rotterdam. Ahmed Aboutaleb, conferma che una decisione sul Contest verrà presa in Aprile.

I suoi dubbi sono legati soprattuto alla possibilità di fan e delegazioni di arrivare in Olanda (viste le limitazioni degli spostamenti) ed il rischio di propagazione del Corona Virus dovuto alla grande massa di persone.

Nel frattempo la classe politica di Rotterdam si interroga se arrivati a questo punto e con la situazione europea in evoluzione (ma sempre senza citare il rischio epidemia nei Paesi Bassi – poveri illusi -) ancora abbia senso andare avanti.

Ellen Verkoelen, consigliere comunale del partito dei pensionati 50Plus, si domanda se questo abbia senso.

Rischiamo di essere solo noi nella fan zone, perchè il resto d’Europa non verrà certo a Rotterdam

Ellen Verkoelen, consigliere comunale d’opposizione a Rotterdam

A questo punto non ci rimane che attendere una dichiarazione ufficiale EBU.

error: