Foto: Songfestival

Eurovision 2021: Ahmad Joudeh e Dez Maarsen si esibiranno come Interval Act nella seconda semifinale

Gli organizzatori olandesi hanno rivelato che Ahmad Joudeh e Dez Maarsen si esibiranno come Interval Act nella seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2021.

Ahmad Joudeh

Ahmad Joudeh: «Danzo per la Siria, danzo per la vita»
Foto: Vanity Fair

Ahmad Joudeh è un ballerino professionista palestinese-siriano naturalizzato olandese, diventato famoso grazie al documentario Dance or Die (2019), che ha raccontato la sua storia per due anni, da quando è stato scoperto dal Dutch National Ballet dopo aver lasciato la sua città natale devastata dalla guerra, Damasco, in Siria.

Per la sua performance all’Eurovision 2021 Ahmad combinerà balletto classico e danza contemporanea per trasmettere un messaggio potente:

Questa sarà la prestazione più importante della mia carriera. La mia missione nella vita è raccontare la mia storia perché la mia storia si riferisce a molte persone che hanno bisogno di una voce. La nostra società è composta da persone provenienti da luoghi diversi e con culture diverse, eppure siamo tutti olandesi. Questo è anche quello che vedi sul palco: la diversità. Siamo tutti diversi, ma anche tutti olandesi. Insieme a Dez e agli altri ballerini raccontiamo la storia dei Paesi Bassi: il potere dell’unità.

Ahmad Joudeh

Joudeh collaborerà con il coreografo fiammingo-marocchino Sidi Larbi Cherkaoui, direttore artistico del Koninklijk Ballet Vlaanderen di Anversa e coreografo di Beyoncé e del video musicale Apeshit di Jay-Z girato al Museo del Louvre, Parigi.

Ricordiamo che Ahmad già nel 2018 era stato ospite di Roberto Bolle nel suo show “Danza con me” andato in onda su RaiUno. I due hanno danzato insieme accompagnati dalle note di Sting.

Dez Maarsen

© Sjoerd Derine

Dez Maarsen è un ciclista professionista di BMX Flatland con dieci titoli olandesi e un’apparizione al Campionato del Mondo al suo attivo. Lo sportivo sta costruendo una bici da zero per la sua performance:

La nostra performance è poetica. Si tratta di persone di culture diverse che, nonostante i loro background diversi, trovano un terreno comune. Si tratta di accettazione.

Dez Maarsen

La performance di Maarsen sarà coreografata da Marco Gerris, che ha vinto il principale Prins Bernhard Cultuurfonds Prize nel 2020 insieme a ISH Dance Collective.

Gerben Bakker, Head of Show dell’Eurovision 2021, ha commentato:

Durante i nostri spettacoli mettiamo in risalto il meglio dei Paesi Bassi e ogni spettacolo ha la sua storia. In questo spettacolo di danza spettacolare raccontiamo la storia del nostro naturale desiderio di connessione. Nella nostra vita è importante trovarci e prestare attenzione gli uni agli altri. E anche se a volte siamo lontani e il mondo è alla deriva, riusciamo comunque a ritrovarci. Un tema più attuale che mai a causa della crisi in cui siamo ancora nel mezzo.

La coreografia di entrambi gli ospiti è illustrativa del tempo in cui viviamo ora. Due grandi talenti che si sentono a casa nei Paesi Bassi brillano in questa performance. Dove Dez Maarsen è nato in terra olandese e qui ha sviluppato il suo talento, Ahmad Joudeh è cresciuto in Siria e ha trovato la sua patria nei Paesi Bassi. Lo spettacolo ha quindi il titolo appropriato: “Incontri ravvicinati di un tipo speciale”.

Gerben Bakker

Fonte: Eurovision.tv

Che ne pensate dei due artisti dell’Interval Act della seconda semifinale dell’Eurovision 2021? Fateci sapere sui social!