Foto: Eurovision.tv

Eurovision 2021: l’evento è costato a Rotterdam solo 19 milioni di euro. Ma i commercianti non sono contenti

L’Eurovision Song Contest 2021 è costato alla città di Rotterdam meno del previsto. Rispetto alla previsione iniziale pari a 22 milioni di euro, solo 19 sono stati spesi. Lo hanno reso noto il sindaco e la sua giunta con una comunicazione al consiglio comunale.

Il taglio di circa 3,7 milioni di euro è dovuto ai tagli effettuati per via del COVID. Nonostante il capitolo per sicurezza e salute sia lievitato, molte parti legate all’accoglienza e svago sono state cancellate o adattate.

Per quanto riguarda il settore alberghiero, sono stati incassati all’incirca 2,8 milioni di euro. Un importo notevolmente inferiore alle aspettative. Albergatori e commercianti lamentano infatti un giro d’affari molto ridotto rispetto all’investimento fatto per il 2020 ed il 2021.

Non è dello stesso avviso l’assessore alla cultura Said Kasmi:

Sono soddisfatto ed entusiasta. La città e la Rotterdam Ahoy si sono messe in luce nonostante le difficili circostanze dettate dalla pandemia. Non vediamo l’ora di accogliere un altro evento di livello mondiale nella nostra città.

Said Kasmi, assessore alla cultura della città di Rotterdam

Fonte: Ad.nl, Nu