Foto: Nathan Reinds

Eurovision 2021: Luca Toscano, l’italiano che ha illuminato la Ahoy di Rotterdam

Un po’ a sorprese e con qualche mese di ritardo, scopriamo che ad aver illuminato la Ahoy Arena di Rotterdam è stato l’imprenditore italiano Luca Toscano con la sua azienda Artech.

Seppur venticinquenne, Toscano ha un curriculum di tutto rispetto. X Factor 13, nona e decima edizione di Italia’s Got Talent, Maluma e alcuni programmi Rai, per citarne alcuni.

Ad Eurovision, in collaborazione con CrowLEB, ha lavorato su 30mila braccialetti LED RGB DMX che hanno contribuito ad illuminare l’interno della Ahoy ogni sera. Questi braccialetti possono essere controllati da remoto e quindi facilmente creare effetti visivi e coreografici in eventi su larga scala, come proprio è il caso di Eurovision.

Luca Toscano
Luca Toscano

Fresco dell’esperienza all’Eurovision Song Contest di quest’anno e in vista dell’Eurovision del prossimo anno sono convinto che questa nuova tecnologia di braccialetti LED possa contribuire al completamento del complesso e meraviglioso scenario che sarà preparato da centinaia di addetti ai lavori, tra i migliori d’Italia e del pianeta.

Luca Toscano

Vediamo quindi che l’avventura di Luca Toscano e di Artech con Eurovision non si esaurisce con il 2021. Sembra essere sua ferma intenzione esserci anche nell’edizione “in casa”, per mostrare il meglio della tecnologia e del knowhow italiano a tutta l’Europa, l’Australia ed il mondo intero.

Fonte: Billboard

error: