Eurovision 2021: riservate 3000 camere d’albergo per le delegazioni a Rotterdam

Circa 3000 camere d’albergo sono state riservate alle delegazioni dell’Eurovision Song Contest 2021.

In una intervista, Roel Dusseldorp, presidente dell’associazione di categoria RHC (Rotterdam Hotel Combinatie), ha rivelato di aver bloccato circa 3000 camere d’albergo per l’Eurovision 2021 subito dopo la riconferma di Rotterdam come città ospitante, indipendentemente dalla situazione Covid-19 del tempo. Il produttore esecutivo dell’evento, Sietse Bakker, si è subito trovato d’accordo con questa scelta.

Nell’intervista, il presidente Roel ha affermato:

Abbiamo subito concordato tutto questo con Sietse Bakker. Su questa base, manteniamo lo stesso numero di camere disponibili per i partecipanti dell’Eurovision, per i giornalisti e per i membri dell’organizzazione. Praticamente ogni delegazione se ne starà nell’hotel che è stato prenotato lo scorso anno e se sarà possibile avere pubblico alla Rotterdam Ahoy allora provvederemo ad aggiungere altre camere.

Roel Busseldorp

Il presidente ha inoltre dichiarato che questa decisione porta tanta speranza agli albergatori, molto colpiti dalla pandemia:

L’Eurovision potrebbe essere solo l’inizio di un progressivo ritorno alla vita normale e sarebbe un grande piacere se tutto questo si avvererà a maggio. È una prospettiva davvero edificante, in un momento in cui gli imprenditori hanno perso fiducia.

Roel Busseldorp

La decisione su quale dei quattro scenari delineati per permettere lo svolgimento dell’Eurovision 2021 mettere in atto verrà presa nelle prime settimane di febbraio.

Fonte: Ad.nl, Eurovoix

error: