Foto: Guida Torino

Eurovision 2022: domani 7 maggio apre l’EuroVillage al Parco del Valentino

Il parco del Valentino di Torino ospiterà da domani 7 maggio l’Eurovision Village. Dopo aver reso noto il programma qualche giorno fa, ora iniziamo a vedere i risultati dei lunghi giorni di allestimento.

Foto: TorinOggi

Il palcoscenico dove si alterneranno gli artisti in cartellone è posizionato nel viale in direzione dell’Arco monumentale. Gli spettatori potranno stare in piedi (o seduti?) sul pratone che si rivolge verso il palco.

I maxi schermi sono tre: uno di fianco al palco e altri due rispettivamente all’altezza della Latteria Svizzera e a ridosso della Fontana Luminosa.

Non mancano gli spazi per gli sponsor e per le istituzioni, allestiti in viale Mattioli davanti all’orto botanico.

Per quanto riguarda la ristorazione vige il divieto di vendita di alcolici, eccezion fatta per la Birra. Qui tutti i dettagli.

Il programma già reso noto nei giorni scorsi, si arricchisce di nuovi nomi. A farla da padrone i “giovani” ed i “torinesi” sul palco di EuroVillage.

Ma non mancheranno nomi degli Eurovision passati come Senhit ed i Sinplus (entrambi in programma il 12 maggio nel tardo pomeriggio).

Per quanto riguarda gli artisti dell’edizione 2022 ecco quando si alterneranno sul palco del Valentino:

  • 7 maggio alle 21:00 ➡️ Zdob şi Zdub & Fraţii Advahov (Moldavia), LPS (Slovenia) e Vladana (Montenegro)
  • 8 maggio alle 21:40 ➡️ Michael Ben David (Israele), Nadir Rüstəmli (Azerbaigian) e Mia Dimšić (Croazia)
  • 9 maggio alle 20:50 ➡️ Malik Harris (Germania), Cornelia Jakobs (Svezia), Jérémie Makiese (Belgio) e Konstrakta (Serbia)
  • 10 maggio alle 19:15 ➡️ Circus Mircus (Georgia), WRS (Romania), Chanel (Spagna) ed Emma Muscat (Malta)
  • 11 maggio alle 21:15 ➡️ Alvan & Ahez (Francia), Subwoofer (Norvegia) e Kalush Orchestra (Ucraina)
  • 12 maggio alle 18:25 ➡️ “Eurovision Open Stage” con artisti da confermare

Spicca poi domenica la Queer Night che vede sul palco Ava Hangar (da Drag Race Italia), Cristina d’Avena con i Gem Boy e le Karma B (che abbiamo avuto il piacere di intervistare).

Qui il programma completo.

L’organizzazione di Eurovision Village 2022 è a cura della Fondazione per la Cultura Torino, ente strumentale della Città di Torino. Il programma completo — e le modalità di fruizione — sarà presentato durante una conferenza stampa a fine mese.

Che ne pensate di questo Eurovision Village made in Torino? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!