Foto: Firenze Turismo

Eurovision 2022: Firenze esclusa dalla corsa, una figuraccia per le forze di opposizione

Tra le 17 candidature ad ospitare l’Eurovision Song Contest 2022 c’era anche quella di Firenze. Il capoluogo toscano nonostante l’appoggio della giunta regionale sembra essere fuori dai giochi.

Nella shortlist ufficiosa (ancora non confermata dalla RAI) non sembra esserci traccia della città del Giglio.

La presunta esclusione fa subito capolino tra le forze politiche ed è il Gruppo fiorentino della Lega a mettere i punti sulle i.

Una figuraccia internazionale che ha evidenziato l’assenza di strutture adeguate per i grandi eventi, come l’aeroporto, su cui abbiamo perso troppo tempo.

Federico Bussolin, Lega

Per Bussolin la carenza di infrastrutture è da imputare all’attuale sindaco di Firenze ed alla giunta regionale.

Un vero peccato perchè la città avrebbe avuto un’importante spinta da una manifestazione che, anno dopo anno, sta assumendo sempre più un valore rilevante nel contesto della musica internazionale. Firenze non è, quindi, ritenuta idonea a fare da degna cornice all’Eurovision Song Contest; è questa, ahimè, la triste realtà. 

Giovanni Galli, Lega

Quello che i due esponenti leghisti non tengono in considerazione è l’assenza di una struttura sportiva/fieristica con capienza e misure idonee. Nulla che vedere con la capacità ricettiva o aeroportuale toscana (due aeroporti ben funzionanti e quello di Roma ben collegato) o con il prestigio della città.

Fonte: Nove da Firenze