Foto: Corriere Torino

Eurovision 2022: un ricco programma di eventi per le NITTO ATP Finals a Torino. Anteprima per il 2022?

Le NITTO ATP Finals ospitate a Torino sono un gustoso antipasto di quello che potremmo vedere ad Eurovision Song Contest 2022.

Soffermiamoci quindi su alcuni punti per noi molto interessanti.

Il Fan Village in Piazza San Carlo

Vero fulcro delle attività per i fan è il village costruito in Piazza San Carlo. In chiave eurovisiva ci importa molto poco del campo da tennis, ma molto di più degli stand degli sponsor (tra cui Intesa Sanpaolo, Lavazza e Valmora) e dalle istituzioni. Turismo Torino e Provincia, su mandato della Camera di commercio, Città di Torino e Regione Piemonte, coordinerà il padiglione delle Istituzioni.

Dal village partiranno le visite guidateee, ci saranno dibattiti e presentazioni su design, sport, cultura, musica ed enogastronomia.

Tutti gli eventi sono prenotabili attraverso una nuovissima app creata per l’occasione. N-SO è disponibile su App Store e Google Play.

Tutti i giorni, alle ore 19 è previsto il momento “Extra Vermouth” – l’ora del Vermouth di Torino, aromi e sapori da gustare. Occasione perfetta per celebrare e sorseggiare il Vermouth di Torino, accompagnata magari da una merenda sinoira (l’antenato dell’aperitivo, tradizione contadina fatta di pane salumi e formaggi).

Le visite guidate

TurismoTorino ha organizzato anche 4 tour guidati e gratuiti di 60 minuti che vogliono mettere in luce al meglio le bellezze della città: una passeggiata in città alla scoperta della “sabaudità” e di come siamo visti da chi torinese non si sente, un viaggio per conoscere i Savoia, un giro per ammirare le luci d’artista e un tour dei caffè storici.

Tra gli eventi, sono previste degustazioni guidate, talk e presentazioni negli ambiti design, sport, cultura, musica ed enogastronomia per un totale di circa 15 eventi al giorno. Nell’ottica di presentare il territorio ai visitatori, ci saranno quattro tour in città: una passeggiata in città alla scoperta della “sabaudità” e di come Torino è vista da chi torinese non si sente, un viaggio per conoscere i Savoia, un giro per ammirare le luci d’artista e un tour dei caffè storici.

Ci sono poi altre tre gite fuori porta alla scoperta dei dolci piemontesi. Le visite, in italiano e inglese partono, con trasferimento in bus, da piazza Castello e in base alla città scelta si può assaggiare la Torta 900 a Ivrea, la torta Zurigo a Pinerolo o il Pan della Marchesa a Susa.

Il rito del caffé alla Nuvola Lavazza

Sponsor ufficiale della manifestazione, la Lavazza ha deciso di aprire ai turisti la sua sede. La Nuvola Lavazza ospita degustazioni, colazioni, pranzi, cene e spettacoli.

Si parte con la “colazione italiana” per continuare nel pomeriggio con le visioni delle gare nella Espresso «Living» Room.

Ma anche cene di gala “Menu a Dieci Mani”, cinque piatti preparati da chef stellati e accompagnati da vini piemontesi, ed eventi dedicati allo street food.

Le curiosità gastronomiche

E da bravi italiani, non potevano mancare le creazioni enogastronomiche legate alle ATP finals.

Guido Gobino, per celebrare le Atp Finals e la Coppa Davis, ha realizzato una palla da tennis di cioccolato in limited edition, accuratamente confezionata a mano e custodita in una preziosa scatola, vestita a tema per l’occasione.

Miretti ha voluto dedicare un gusto al campione italiano presente alle ATP Finals. Per il romano Matteo Berrettini un sorprendente gelato cacio e pepe.

A Eataly Lingotto, l’enoteca più grande di Torino, è in bella mostra la Bollicina ufficiale delle Nitto ATP Finals:  l’Asti Spumante e il Moscato d’Asti.

Che ve ne pare? Eventi che vorreste vedere anche per Eurovision 2022? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social, e magari anche quelli di TurismoTorino!