Foto: EBU

Eurovision 2023: aperto dalla BBC il bando per le “cartoline”

Le “cartoline” ad Eurovision sono quei filmati che precedono le esibizioni e permettono all’organizzazione di preparare il palco. BBC ha ufficialmente aperto il bando per la loro creazione.

Sul sito di BBC si fa riferimento alla storia delle cartoline, sopratutto per dare idee alle agenzie di comunicazione che vorranno partecipare.

Nel 2022 abbiamo visto un drone sorvolare le “meraviglie” italiane e proiettare le immagini dei cantanti in gara, realizzate nei rispettivi paesi grazie ad uno “schermo verde”. E sempre lo “schermo verde” è stato utilizzato nel 2021 per registrare le immagini da proiettare sulle “tiny houses” disseminate in giro per i Paesi Bassi.

Le Tiny Houses usate per Eurovision 2021

Prima del covid invece erano gli artisti a recarsi nel paese ospitante per girare dei video, come ad esempio il caso del 2018. Le riprese si effettuavano normalmente tra febbraio e marzo.

Ma in altri casi, come nelle edizioni svedesi del 2013 e 2016, furono delle troupe del paese ospitante a recarsi nei vari paesi per registrare in loco.

O ancora edizioni come il 2011 dove gli artisti non apparivano per lasciare spazio completamente al paese ospitante Eurovision.

Cosa cerca la BBC?

La tv britannica è alla ricerca di una agenzia che si occupi end-to-end della creazione e realizzazione delle cartoline, inserendosi al meglio nella visione di BBC per Eurovision 2023.

Per partecipare alla competizione pubblica, le agenzie devono aver già lavorato con BBC negli ultimi 3 anni, aver prodotto video promozionali e/o pubblicità, devono avere esperienza nel portare sullo schermo i valori della differenza e dell’inclusione.

Le candidature saranno accettate fino alle 19:00 (ora di Londra) del 3 novembre.

A quel punto BBC farà una shortlist il 9 novembre e contatterà esclusivamente le agenzie selezionate, che dovranno quindi produrre un video di prova entro la fine di Novembre.

La decisione finale sarà presa entro il 13 dicembre, con la produzione del progetto che inizierà a gennaio. Il vincitore dovrà produrre 37 cartoline in HD 16:9, con colori e audio corretti in post produzione e di una lunghezza tassativa di 40 secondi. Dovranno essere identiche nel formato ma rispettando le peculiarità di ogni paese. Il grosso delle registrazioni si terrà tra marzo e aprile 2023, con il “prodotto” pronto per l’uso ad inizio maggio.

Le agenzie non selezionate potrebbero in ogni caso tornare in “gara” per la realizzazione del Turquoise carpet, i cui dettagli verranno rivelati più avanti.

Fonte: BBC