Foto: web

Eurovision 2023: Nottingham si chiama fuori dalla corsa per ospitare l’evento

Tra le città del Regno Unito che stanno correndo per ospitare l’Eurovision Song Contest non ci sarà Nottingham.

La città delle East Midland (zona centro orientale) dell’Inghilterra ha deciso di terminare la propria corsa prima ancora di iniziarla.

Gli organizzatori di eventi e le autorità cittadine hanno infatti comunicato la propria intenzione di non candidare Nottingham ad ospitare Eurovision.

Per il Consiglio Comunale la rinuncia è da ricercare nelle condizioni per quanto riguarda capacità alberghiera e organizzativa per un evento di questa portata.

Il presidente del Consiglio Comunale, David Mellen, ha ammesso che pur in presenza di strutture di assoluta qualità, queste non siano abbastanza per Eurovision.

Abbiamo esaminato con attenzione tutti i requisiti richiesti per far parte delle città candidate. Sfortunatamente, nonostante un grande palasport, una comunità locale dinamica e trasporti green, Nottingham non ha la capacità per poter ospitare un evento di questa grandezza. Con grande amarezza dobbiamo rinunciare a candidarci.

David Mellen, Presidente del Consiglio Comunale di Nottingham

Una scelta condivisa anche da The Nottingham Project, l’ente di promozione della città. Il suo amministratore delegato Greg Nugent conferma che la città non ha i requisiti necessari.

Il palasport più capiente è la Motorpoint Arena, che può ospitare fino a 15.000 spettatori.

La Motorpoint Arena di Nottingham

La concorrenza di città nella stessa regione come Leeds, Liverpool, Manchester, Birmingham e Sheffield potrebbe essere una delle tante ragioni che hanno spinto le autorità cittadine a rinunciare.

La lista delle città finaliste verrà comunicata dalla BBC domani 12 agosto.

Fonte: BBC