Eurovision Song Contest e RAI, molte novità in vista

Durante la conferenza stampa odierna organizzata da RAI e Carosello, oltre alla presentazione di Diodato c’è stato spazio per molte altre notizie.

Il direttore Intrattenimento RAI Claudio Fasulo ha infatti illustrato anzitutto i dettagli della trasmissione italiana di Eurovision: Europe Shine a Light.

© RAI

Nella fascia di access time tra le 20:35 e le 21:00, Rai 1 ripercorrerà l’avventura più recente dell’Italia all’Eurovision Song Contest. Ci saranno collegamenti con Mahmood, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Francesco Gabbani, Francesca Michielin, il Volo ed Al Bano.

Il commento dello spettacolo sarà affidato a Flavio Insinna e Federico Russo, mentre commenti su abiti, trucco e parrucco saranno affidati ad Enzo Miccio.

La programmazione Rai si arricchisce anche di una diretta su Rai 4 (con commento di Ema Stockholma e Gino Castaldo) e su Radio2.

Quello che emerge è la volontà della RAI di mettere l’Eurovision Song Contest al centro della loro proposta. In un sondaggio IPSOS appena pubblicato si evince che gli italiani conoscano poco e male l’Eurovision Song Contest. Secondo Fasulo questo è dovuto al fatto che il Contest è tornato su Rai 1 solo da pochi anni e il pubblico italiano ancora non si è affezionato stabilmente. (Probabilmente le ragioni sono anche altre e ne avevamo già parlato, ndr)

Quello che si conferma invece è come l’Eurovision Song Contest sia per Rai 1 l’occasione di muoversi dalla casalinga di Voghera (testuali parole di Fasulo) ad un target più giovane.

Implicitamente è stato anche confermata la partecipazione italiana ad Eurovision Song Contest 2021, dicendo che a prendere parte non sarà Diodato, bensì il vincitore di Sanremo 2021.

All’interno della conferenza stampa è anche stata presentata la nuova Capo Delegazione Italiana Simona Martorelli, già direttore delle Relazioni Internazionali ed Affari Europei RAI.

© EBU

Un grande in bocca al lupo a Simona per questa nuova avventura!