• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Finlandia: YLE conferma la presenza a Rotterdam e annuncia “un ritorno al modello originale” per UMK 2020

Ancora a luglio la YLE, emittente nazionale finlandese, aveva confermato la propria presenza al prossimo Eurovision Song Contest, annunciando anche dei cambiamenti nel format di selezione UMK.
Asi Autio, produttore UMK, affermava:

Abbiamo trascorso due buoni anni con artisti professionisti. 
Ora stiamo tornando al modello originale, in cui tutti hanno l’opportunità di partecipare. 
Per i prossimi anni, creeremo un concorso che unirà l’intera industria musicale.

Ora, a distanza di due mesi, più dettagli sono stati rivelati su questo “ritorno al modello originale”.

In una recente intervista su Teosto, Tapio Hakasen, direttore musicale della Yle, ha confermato che la selezione nazionale UMK 2020 consisterà in un solo spettacolo serale e che l’obiettivo sarà di avere dai 4 ai 10 atti in competizione per il diritto di rappresentare la Finlandia a Rotterdam. Quindi il prossimo anno il pubblico non sceglierà più solo il brano, tra tre proposti, ma anche l’artista. Tapio ha inoltre sottolineato l’importanza della diversità e della versatilità per quanto riguarda la selezione degli atti concorrenti.

Nonostante Tapio non abbia parlato di semifinali è molto probabile che ci saranno dei programmi di anteprima per dare la possibilità al pubblico di familiarizzare con artisti e brani, prima di vederli e sentirli direttamente alla serata finale.

Le candidature per la prossima edizione di UMK apriranno il 1 ° novembre e rimarranno aperte fino all’8 novembre 2019. Ulteriori informazioni sul format televisivo le potete leggere facendo clic qui .

Fonte: ESCXTRA

error: