Foto: M6

Francia: Amir dalla canzone al teatro. Mossa temporanea o definitiva?

Parte dentista, arriva alla finale di The Voice, partecipa ad Eurovision. La poliedrica carriera di Amir Haddad ora si arricchisce di un nuovo capitolo: la recitazione.

L’artista israelo-francese ha debuttato il 9 aprile al théâtre Édouard VII di Paris nello spettacolo “Sélecctioné”.

In scena interpreta un ruolo drammatico, un monologo del nuotatore francese Alfred Nakache, deportato ad Auschwitz durante la seconda guerra mondiale.

Una grossa sfida per il cantante, che affronta con un certo nervosismo.

Vado in scena ogni giorno con una grossa tensione, perché per me è tutto nuovo e voglio dimostrare di saperlo fare bene.

Amir

La critica invece lo ha letteralmente osannato per questa sua audacia. Non solo per aver fatto questo passo verso la recitazione, ma sopratutto per aver azzardato ad esibirsi in un monologo. Il fatto di non aver appoggi ed appigli in scena rende la sua performance ancora più impressionante.

Lo spettacolo rimane in cartellone a Parigi fino al 1 giugno.

Fonte: Gala