Foto: web

Francia: Tom Leeb non è dispiaciuto della sua NON conferma per Eurovision 2021

Era giugno 2020 e France Télévision annunciava che Tom Leeb non avrebbe più rappresentato il paese ad Eurovision 2021. Il cantante torna a parlarne e dice di non essere dispiaciuto di questa scelta.

Tom avrebbe dovuto rappresentare la Francia nel 2020 con la canzone “The Best in Me”. Canzone scritta da John Lundvik e Thomas G:sson e cantata in parti uguali in francese ed inglese.

Questa scelta è stata duramente criticata dal pubblico francese (e non solo), costringendo la tv francese e Tom Leeb ad un revamp praticamente immediato. La parte in francese venne aumentate e l’arrangiamento reso più acustico. Oltre al titolo diventato “Mon alliée”.


Il cantante intervistato il 21 agosto da Nice Matin è finalmente tornato sulla questione Eurovision.

Mi era stata offerta una possibilità e ho un po’ esitato. Mi dicevano che “sarai visto da 250 milioni di persone, non ci interessa il risultato finale”. Ed è quello che mi ha convinto ad accettare.

Tom Leeb

L’annullamento del Contest e la sua mancata conferma però sembrano non averlo scosso per nulla.

Eurovision non era minimamente nei miei piani. Mi è stato offerto ed era un bonus. Certamente ha fatto bene al mio ego ma non mi sono stupito delle mosse successive. E non ne faccio un dramma perché non era certo il punto d’arrivo della mia carriera.

Tom Leeb

Tom nell’ultimo anno si è dato da fare, continuando con la sua carriera musicale e di attore. Si è esibito in una grande quantità di concerti (tenuto conto la situazione della pandemia) e ha debuttato nel film “C’est la vie”.

Fonte: Femme Actuelle