• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Samanta Tīna rappresenterà, con il brano “Still Breathing”, la Lettonia nella seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest il 14 Maggio a Rotterdam e, in vista di questa esperienza tanto agognata dalla cantante (basti pensare che alla selezione lettone ha partecipato ben sei volte ed una a quella lituana), ha concesso a noi di Eurovision IN un’intervista per poter parlare delle sue aspettative.

1. Hai cercato a lungo di arrivare all’Eurovision, ed eccoti qui. Da dove viene questa passione per il contest?

Samanta: Per me è un sogno che diventa realtà! Voglio dimostrare a tutta l’Europa e al mondo che la Lettonia non è solo un piccolo paese – che c’è una cantante potente e feroce che metterà in piedi il pubblico con la sua appassionata performance. Fatto curioso – nel 2019 ho scritto la mia relazione di diploma sull’analisi del processo di selezione nazionale dell’Eurovision in Lettonia e Lituania. Ricordo vividamente di aver visto l’Eurovision da adolescente entusiasta nel 2004, quando le “Wild Dances” di Ruslana hanno portato alla prima vittoria per l’Ucraina. Avevo una vicina di casa che faceva la sarta e mi ha fatto un vestito da palcoscenico simile. Ho continuato ad eseguire questa canzone in vari concorsi di canto.

2. Hai già ascoltato le canzoni già selezionate per l’edizione di quest’anno? Quella italiana?

Samanta: Sì, naturalmente, sto cercando di essere informata su tutte le canzoni partecipanti. Per quanto ne so, si prevede che la canzone italiana occuperà un posto piuttosto alto, e sono totalmente d’accordo con questa previsione. Forza Italia!

3. La Lettonia non è in finale da 3 anni, questo ti mette sotto pressione?

Samanta: Purtroppo è vero – la Lettonia non si è qualificata per un certo periodo di tempo. Ma, no, non ho nessuna pressione, perché una competizione è una competizione. Andrò all’Eurovision per rappresentare il mio Paese nel miglior modo possibile. Farò del mio meglio!

4. L’arrangiamento musicale è stato curato da te, mentre il testo da Aminata (Lettonia 2015). Perché ti sei rivolta proprio a lei?

Samanta: La canzone ‘Still Breathing’ contiene il forte messaggio di empowerment femminile. Inizialmente la canzone non era stata scritta pensando all’Eurovision. Ho realizzato questo brano un anno fa, chiedendo ad Aminata di aiutarmi con il testo, ed è stato tutto qui. Non ci siamo riuniti per fare qualcosa di specifico per la selezione nazionale lettone “Supernova”. Siamo colleghe di scena, e lei è davvero talentuosa e sorprendente.

5. Qual è stata la tua ispirazione per scrivere questa canzone? Rappresenta pienamente la tua essenza artistica?

Samanta: Quando ‘Still Breathing’ e il video che lo accompagna sono stati pubblicati nel novembre del 2019, il pubblico lettone ha iniziato a dire che il brano avrebbe dovuto competere nella selezione nazionale ‘Supernova’. Non avevo intenzione di farlo, ma dopo il grande feedback che ho ricevuto alla fine l’ho fatto. ‘Still Breathing’ è la prima canzone che ho prodotto da sola insieme all’esperto musicista lettone Arnis Račinskis.

Still Breathing è un’ode alle donne che sono tenute a standard irrealisticamente elevati. Donne che sono tenute a standard imposti dalla società ad essere sempre belle, ma anche madri perfette e mogli devote, mentre lavorano o inseguono i loro sogni. Parla della straordinaria abilità che hanno di dover fare tutto e della capacità di poter ancora respirare nonostante la lotta senza fine. Ogni volta che sono sul palco, non sto solo cantando una canzone, sto raccontando una storia, e do tutta me stessa. E apprezzo molto quando il pubblico fa lo stesso, e c’è questo scambio di energia emozionante e potenziante. Anche se è una canzone di emancipazione femminile, spero che più in generale dia più forza a tutti. Siamo pronti a portare questa potenza e questa vibrazione a Rotterdam.

6. La tua performance a Supernova è stata fantastica. Siamo rimasti particolarmente colpiti dal tuo vestito che ci ricorda una di Raffaella Carrà (diva italiana), la conosci? È stata per caso la tua ispirazione?

Samanta: Grazie mille per il grande complimento! 🙂 Certo, conosco l’iconica Raffaella Carrà! Ero una ragazzina quando ascoltavo le sue canzoni di successo! 🙂 Lei è davvero un’ispirazione.

7. Stai pensando di cambiare qualcosa della tua performance a Rotterdam?

Samanta: La performance rimarrà ben o male quella, con piccoli accorgimenti. Porterò anche tre feroci backing singers: Daniela Aizgale, Kitija Blūma e Paula Saija. Le amo così tanto! Sono fantastiche. Queste tre erano insieme a me sul palco di ‘Supernova’ nel 2019 per ‘Cutting the Wire’. Sono sempre così entusiaste delle mie idee.

8. Abbiamo visto che sabato 15 Febbraio sei stata ospite della selezione lituana, hai intenzione di partecipare a concerti promozionali?

Samanta: Sì, prenderò parte a concerti promozionali. Seguitemi per sapere per primi quali.

9. Su Instagram ci sono varie foto di te in Italia (Milano, Portofino, Genova…), ti è piaciuto visitare il nostro paese?

Samanta: OMG…amo l’Italia!!! L’architettura, l’arte, la storia, le città, i luoghi, la gente, il cibo, il tempo! Oh mio… mi manca già il vostro bel paese! È un piacere tornarci ogni volta.

10. Purtroppo, i fan italiani non potranno votare nella seconda semifinale, ma siamo sicuri di vederti nella grande finale. Vuoi lasciare loro un messaggio?

Samanta: Miei cari fan italiani, spero di fare un po’ di pasta lettone-italiana insieme a voi nella Finale di Rotterdam! *sorride*

La rappresentante lettone si esibirà con “Still Breathing” nella seconda metà della seconda Semifinale il 14 maggio a Rotterdam. In attesa, potete seguirla su tutti i seguenti canali social:

• Instagram: https://www.instagram.com/samantatina/

• Facebook: https://www.facebook.com/SamantaTina/

• Spotify: https://open.spotify.com/artist/7pivhgzLZSku2ixQRxQ5BK

• YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCeNaAFzaCku9bHh-zzY5bow

error: