• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Sono passati 50 anni dalla storica vittoria di Dana Rosemary Scallon, la cantante 18enne che vinse ad Amsterdam con All Kinds Of Everything, portando a casa la prima vittoria storica dell‘Irlanda.

Quell’edizione vide la partecipazione della favorita Mary Hopkin (Regno Unito), Julio Iglesias (Spagna) e Katja Ebstein (Germania).

Il documentario “Dana the Original Derry Girl”

Per celebrare il 50° dall’anniversario, la BBC in collaborazione con RTE (l’emittente nazionale irlandese) trasmetterà il documentario Dana the Original Derry Girl il prossimo 11 maggio sul canale uno della rete BBC presente in Irlanda.

Il documentario ripercorrerà tutta la sua vita: dalla vittoria all’Eurovision Song Contest nel 1970 alla svolta politica che la fece diventare un’eroina nazionale e donna di pace durante il violento conflitto nordirlandese (la guerra civile, ricordata anche col nome di “The Troubles“, durata trent’anni tra nazionalisti e unionisti).

Dana Rosemary Scallon oggi
©

Nel 2014 Dana ha rilasciato un’intervista per il settimanale francese Express, dove ha parlato della sua esperienza all’Eurovision:

Ho vinto una gara di talenti che mi ha fatto guadagnare un contratto discografico… Nel 1969 arrivai seconda, ma ho vinto l’anno successivo battendo favoriti come Julio Iglesias e Mary Hopkin. Una vittoria che ha unito l’Irlanda, dato che venivo dal nord ma rappresentavo l’intera nazione in un momento difficile. Quando tornai da vincitrice centinaia di persone mi sollevarono sulle spalle per festeggiarmi…. e quando tornai a casa i miei vicini uscirono sul cortile per cantare con me. Fu molto toccante!

Dana Rosemary Scallon

Il documentario racconta la sua carriera musicale e televisiva negli anni ’70, il suo matrimonio, il trasferimento in Alabama, la sua dedizione alla musica cattolica (cantò anche per Papa Giovanni Paolo II) fino alla sua svolta politica negli anni ’90.

Fonte: Escbubble.com

error: