© EBU

Italia: anche senza un vincitore buoni gli ascolti per Eurovision: Europe Shine a Light

Quella vista ieri sera su Rai1 in diretta in tutto il mondo è stata sicuramente una serata diversa. Di fatto l’Eurovision Song Contest quest’anno non c’è stato, ma nonostante non ci fosse gara l’evento pensato dall’EBU per sostituirlo ha registrato un buon riscontro, sia a livello di critica, che di ascolti. Assolutamente niente male per un evento che non aveva certamente la pretesa di ottenere grandi numeri, ma voleva rappresentare un semplice omaggio agli artisti di quest’anno ed alla storia dell’Eurovision.

In Italia lo show è stato visto da 2.763.000 spettatori, pari ad uno share dell’11%; numeri assolutamente in linea con gli standard Rai del sabato sera delle ultime settimane. Basti solo pensare che gli show su Roberto Benigni e Roberto Bolle hanno ottenuto numeri analoghi (12% circa) ed il David di Donatello non è andato oltre l’8,6%. Anche in una sorta di comparazione a livello europeo gli ascolti italiani sono assolutamente positivi.

Numeri sicuramente incoraggianti per uno show senza gara e senza un vincitore, e certamente di difficile assimilazione — vista la velocità del tutto — per chi non segue l’Eurovision Song Contest a 360°.

L’esibizione più seguita ed apprezzata in Italia, ma anche all’estero, è stata sicuramente quella del nostro Diodato, che ha illuminato l’Arena di Verona con la sua “Fai Rumore”. Una scelta apprezzata all’unanimità e che ha sicuramente generato grande attenzione e riguardo nei confronti del nostro paese.

E a voi come è sembrato questo Eurovision: Europe Shine a Light? Fateci sapere sui social!

Anche il presentatore dell’ultimo Festival di Sanremo sembra averlo apprezzato: