Foto: RAI1

Italia: Elodie rende omaggio a Raffaella Carrà in “Da Grande”. Prove tecniche di Interval act?

Nella prima puntata di “Da Grande” condotto da Alessandro Cattelan su Rai1 abbiamo visto cose molte interessanti in chiave Eurovision 2022. Tra queste spicca sicuramente l’esibizione di Elodie.

Il suo omaggio a Raffaella Carrà è un medley esplosivo in cui si mette in luce ancora una volta la capacità di Elodie di fare spettacolo. Come anche a Sanremo 2021, anche in questo caso rivisita le canzoni con il suo stile e con la sua immagine sensuale.

La ciliegina sulla torta è sicuramente il Tuca Tuca ballato con Cattelan, come già Raffaella Carrà fece a suo tempo con Alberto Sordi (e poi con tanti altri grandi dello spettacolo italiano).

La cantante oltre ad averci ammaliato è sensibilmente emozionata. La responsabilità di rendere omaggio a Raffaella la responsabilizza e ne esce un post molto sentito sul suo profilo instagram.

Per noi eurofan ovviamente questa è veramente “musica” per le nostre orecchie. Siamo davanti a prove tecniche di Interval Act. Non più abituati al varietà sulla tv italiana, questi momenti di musica e danza ci sembrano quasi alieni.

Sarà lei ad intrattenere il pubblico europeo ed australiano? Forse, ma difficile da dire oggi (anche perché troppi tasselli di Eurovision 2022 mancano ancora).

Di sicuro lo show di Alessandro Cattelan ci ha fornito tanti altri spunti interessanti, e proprio da volti che con Eurovision hanno un legame forte.

Marco Mengoni, oltre ad aprire lo show con una sigla semi-seria, ci ha regalato una esibizione di “Ma Stasera” molto interessante. Oserei quasi dire “moderna” per Rai1, solitamente poco incline a numeri così POP. Belle le luci, le inquadrature ed i ballerini che accompagnano Mengoni. Sicuramente una immagine molto lontana da quella vista ad Eurovision 2013.

Che dire poi de Il Volo? Loro si prestano al gioco di Cattelan, si esibiscono in canzoni lontane anni luce dal loro reportorio. Un siparietto divertente e giocoso che potrebbe ben figurare sul palco eurovisivo.

Insomma, se da un lato gli ascolti pare non abbiano premiato “Da Grande”, dall’altro i contenuti ci fanno vedere il bicchiere mezzo pieno in chiave eurovisiva.

Vi sono piaciute queste esibizioni? Vorreste vedere cose del genere ad Eurovision? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!

error: