Foto: IZ

Italia: Iva Zanicchi parla di Eurovision 2022 e confessa il suo amore per Diodato

In un’intervista durante la trasmissione “Storie Italiane”,condotta da Eleonora Daniele, Iva Zanicchi ha parlato dell’Eurovision Song Contest 2022. In particolare la cantante si è espressa sull’esibizione di Gigliola Cinquetti. Queste le sue parole:

Avrei esaltato un pochino di più Gigliola Cinquetti. Le avrei fatto fare un duetto con se stessa. Avrei fatto un duetto con le sue immagini di Copenaghen 1964.

Iva Zanicchi

Iva Zanicchi è poi tornata a parlare della sua esperienza all’Eurovision del 1969:

Dovevo andare con ‘Zingara’, che ha avuto successo, invece i discografici, egoisti, mi hanno mandato con una canzone nuova. Hanno sbagliato e mi sono classificata tredicesima. Mi hanno proposto la canzone ‘Due grosse lacrime bianche’. Non era brutta, io ci ho creduto, l’ho cantata con entusiasmo.

Iva Zanicchi

Iva Zanicchi non poteva non parlare del Festival di Sanremo dopo averci partecipato parecchie volte, l’ultima volta proprio quest’anno con la canzone “Voglio amarti”.

La cantante oltre ha rivelare ciò che si prova quando si vince il festival, ha rivelato l’artista contemporaneo che più ama e con il quale spera di collaborare al più presto. L’artista in questione è Diodato (Italia 2020) che abbiamo visto recentemente nella prima semifinale a Torino in un interval act a lui dedicato. Queste le parole dell’aquila di Ligonchio su Sanremo e Diodato:

Sanremo è una gioia immensa: vincerlo è un’esaltazione tremenda. Il mio cantante preferito di oggi è Diodato, io lo amo: scrive in un modo meraviglioso, ma non mi ha mai telefonato e spero che scriva una canzone per me.

Iva Zanicchi

Fonte: Primo Articolo

E voi che cosa ne pensate delle parole di Iva Zanicchi? Ditecelo con un commento sui nostri social!