Foto: Måneskin

Italia: nuovo trionfo americano dei Måneskin, ospiti al Saturday Night Live. Ma il tour italiano ed europeo cancellato

Nuovo trionfo negli Stati Uniti per i Måneskin. Ospiti il 22 gennaio al Saturday Night Live hanno stregato il pubblico in sala e a casa.

Ancora una volta hanno proposto la loro versione del successo planetario “Beggin'” e la loro hit “I wanna be your slave”.


La loro performance ha riscontrato i favori del musicista americano Mark Ronson, celebre autore di canzoni quali “Rehab” di Amy Winehouse, “Million Reasons” di Lady Gaga o “Uptown Funk” di Bruno Mars.

Chiaramente i Måneskin sono lusingati e si sono scambiati tweet di miele subito dopo lo show.

Tour cancellato, tranne qualche data

Dopo tanto successo, una doccia fredda per i fan dei Måneskin in Europa. Cancellato il loro tour nei palazzetti a causa del covid.

L’incertezza sulle regole sanitarie in vigore in ogni paese (e l’incertezza sul ritorno economico) ha spinto il management della band a cancellare il tour. Questo almeno si legge dalla nota stampa.

Rimangono invece le date del Circo Massimo, di Lignano Sabbiadoro e dell’Arena di Verona. Tutte date all’aperto e quindi con situazioni di svolgimento più “tranquille”.

Entro il primo marzo, sempre stando alla loro nota sui social, comunicheranno le nuove date. Presumibilmente estive, che andranno ad incastrarsi con il fitto calendario dei festival che invece è confermato.