• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

La determinazione è una caratteristica ammirevole e non è mai mancata a Valentina Monetta, cantante jazz sammarinese. Entrata nel mondo eurovisivo nel 2012, anche se non con un brano nel suo stile, è poi diventata una vera e propria Eurovision legend con le sue quattro partecipazioni.

Cenni biografici

Valentina è nata a Città di San Marino il 1° marzo 1975. Cantante jazz e funky, ha fatto i primi passi verso il mondo musicale cantando in vari gruppi.

Nel 2001 ha partecipato al talent Popstars condotto da Daniele Bossari. Nel 2006 è entrata nel gruppo 2Black e pubblica il singolo Vai, in collaborazione con Papa Winnie.

Conosciamo Valentina dal 2012, ma in realtà ha provato a entrare in questo contesto già nel 2008 con il brano Se non ci sei tu. Alla fine, però, i Miodio hanno avuto la meglio in questo processo di selezione. Curiosità: Little Tony era in giuria.

Eurovision 2012: il debutto

Notata da Carmen Lasorella di San Marino RTV in un locale di Riccione, Valentina è stata scelta internamente nel 2012 per San Marino. La canzone portata sul palco di Baku, quella che noi conosciamo, non è in realtà quella originale. Infatti il brano all’inizio si sarebbe dovuto chiamare Facebook uh oh oh, ma a causa del regolamento della competizione (che però ha permesso nel 2016 all’Australia la parola FaceTime) esso ha dovuto subire delle modifiche a causa della presenza del nome del social, che appunto faceva pensare a un insistente messaggio pubblicitario. Prodotto dall’immancabile Ralph Siegel, il brano si è fermato in semifinale con un quattordicesimo posto.

Eurovision 2013: il bis

L’anno dopo San Marino ci ha riprovato, sempre con Valentina Monetta. Il brano Crisalide (Vola), molto diverso dal precedente, era addirittura dato tra i favoriti a causa del secondo posto nel premio conferito da OGAE. Nonostante ciò, ha chiuso la semifinale con un undicesimo posto, mancando per poco la finale. Il brano è stato scritto da Ralph Siegel e Mauro Balestri.

Eurovision 2014: la rivincita

Valentina Monetta è stata la prima artista selezionata per l’Eurovision Song Contest: la sua partecipazione è stata annunciata a giugno 2013! Scritto anch’esso dal duo Siegel-Balestri, il suo brano Maybe (Forse) ha permesso a San Marino di accedere finalmente alla finale: la reazione del pubblico è stata davvero memorabile. La canzone si è piazzata al ventiquattresimo posto.

Eurovision 2015: i voti

Nel 2015 Valentina Monetta non ha rappresentato il Titano. Ci hanno pensato infatti Michele Perniola e Anita Simoncini, ovviamente sempre con il contributo di Ralph Siegel. La cantante ha però annunciato i voti sammarinesi ed è stata accolta con molto entusiasmo dal pubblico.

Eurovision 2017: il ritorno

Anche nel 2016 non c’è stata Valentina: il cantante turco Serhat (poi rappresentante di San Marino anche nel 2019) ha fatto il suo debutto nella competizione eurovisiva. Nel 2017 però San Marino RTV ha annunciato la presenza all’Eurovision di “due artisti, uno sammarinese e uno internazionale”. Molti hanno pensato al ritorno di Valentina Monetta. E così è stato: Valentina è salita sul palco di Kiev accompagnata dallo statunitense Jimmie Wilson con Spirit Of The Night, chiudendo in semifinale con l’ultimo posto e un solo punto, guadagnato grazie al televoto tedesco.

Progetti musicali e curiosità

Valentina ha pubblicato tre album in studio: Il mio gioco preferito (2011); La storia di Valentina Monetta (2013); Sensibilità (2014).

Per concludere questo articolo vi lasciamo con una curiosità: insieme a Elisabeth Andreassen e Sue (che ha cantato nel gruppo Peter, Sue & Marc), Valentina è la donna con più partecipazioni all’Eurovision Song Contest. Con le sue quattro canzoni si è fatta conoscere dal pubblico della manifestazione, che col passare degli anni si è particolarmente affezionato a lei, che ha dimostrato sempre tanta voglia di mettersi in gioco.

error: