• Home
  • Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Le 40 cose su Mahmood che (forse) non sapevi

La settimana scorsa Mahmood si è esibito per la prima volta in terra spagnola al Los 40 POP Toledo, il concerto della emittente radiofonica più seguita della Spagna Los 40 .

Il bel milanese ha cantanto la versione di “Soldi”, dedicata al mercato iberico, assieme al rapper Maikel Delacalle e ha condiviso il palco con molti artisti famosi spagnoli come Mark Dayle, Ricky Merino, Nerea Rodríguez e Ana Mena, famosa da noi per le collaborazioni estive con Fred De Palma.

In giornata però Alessandro non è andato a pomparsi in palestra o a farsi le foto provocanti a letto in hotel, bensì ha deciso di farsi un giro per la capitale Madrid e di conseguenza visitare gli studi della emittente radiofonica organizzatrice del concerto, dove è stato accolto con molto piacere.

Oltre ad una semplice intervista live in radio, gli speaker radiofonici gli hanno anche fatto una divertente test-intervista che vi proponiamo tradotta qui sotto: “Le 40 cose su Mahmood che (forse) non sapevi“.

Foto: Lara Úbeda (LOS40.com)

Le 40 cose su Mahmood che (forse) non sapevi

1. Nome completo: Alessandro Mahmoud.
2. Anno e città di nascita: 12 settembre 1992, Milano.
3. La prima canzone che hai cantato: Eppur mi son scordato di te di Lucio Battisti.
4. Il momento più bello che la musica ti ha regalato: quest’anno ce ne sono stati molti, ma penso il fatto di far viaggiare la mia musica al di fuori del mio paese.
5. La canzone che avresti voluto comporre: Sweet Life di Frank Ocean.
6. Un genere musicale che non suoneresti mai: il rock metal.
7. Artisti preferiti: SZA e Rosalia.
8. La musica che ascoltavi a casa da bambino: molti cantautori italiani come Lucio Dalla, Paolo Conte, Lucio Battisti e anche musica araba di mio padre.
9. Una canzone di cui sei ossessionato ora: Earfquake di Tyler, The Creator.
10. Una canzone che odi ascoltare ora: Soldi.
11. Una tua canzone che non ti piace: nessuna. Mi piacciono tutte.
12. Una performance dell’Eurovisione 2019 che ami (non la tua): quella di Roi di Bilal Hassani.
13. Una che invece non ti piace: nessuna.
14. Con quale partecipante dell’Eurovision 2019 collaboreresti?Con gli Hatari (Islanda).
15. Il musicista presente nella tua lista dei contatti: Fabri Fibra.
16. Se non fossi un cantante, saresti … dentista.
17. Una serie che ti ha preso così tanto da farti guardare 5 episodi di fila: Sex Education (Netflix).
18. Un hobby o uno sport preferito: il nuoto.
19. Cosa ti piace di più della Spagna: le Fallas (feste tradizionali) di Valencia.
20. Un paese che vorresti visitare: il Brasile.
21. Una parola che definisce i tuoi follower: fedeli.
22. Il social network che ti cattura di più: Instagram.
23. Il social network che usi meno: Twitter.
24. Qualcosa che NON puoi sopportare, che ti fa star male: l’incoerenza.
25. Una frase che ripeti molto: mamma mia.
26. Qualcosa su di te che poche persone sanno: non mi piace l’insalata russa.
27. Un film che ami: La Pazza Gioia, è un film italiano molto bello.
28. Qualcosa che adori: cucinare.
29. Qualcosa di cui sei ossessionato: i Pokémon.
30. La tua personalità (sei calmo, iperattivo…): tendo ad essere calmo.
31. Un giocattolo (o gioco) d’infanzia che ricordi: avevo il castello di Casper.
32. Quello che ti manca: il giocattolo della nave pirata.
33. Qualcosa di cui ti penti: di nulla.
34. La tua parola preferita: non ce l’ho.
35. Una mania: prima di salire sul palco, sto mezz’ora senza parlare con nessuno.
36. Tatuaggi: sì, ne ho quattro. Nefertiti, un triangolo che rappresenta la mia famiglia, uno coleottero e una frase.
37. Un piacere nascosto: non ce l’ho.
38. Se dovessi dare un titolo al tuo prossimo album o traccia, sarebbe… ho già il titolo della mia prossima canzone, ma non posso dirlo. Inizia con la lettera B. 
39. Ti presenteresti di nuovo all’Eurovision? No… non lo so, ma non credo.
40. Indizio sul prossimo pezzo? Ci sarà una parola in spagnolo. 

Dopo questa intervista non vediamo l’ora di ascoltare il suo prossimo singolo, che già da un mese “dovrebbe uscire a breve”.
Nel mentre, continuiamo ad ascoltare instancabilmente “Soldi”, che è diventata la prima canzone in italiano ad aver raggiunto quota 84 M di streams su Spotify.

error: