Foto: Martin Trajanovski

Macedonia del Nord: MRT potrebbe ritirarsi dall’Eurovision 2021

La Macedonia del Nord potrebbe ritirarsi dall’Eurovision Song Contest 2021.

L’emittente MRT ha annunciato la creazione di una commissione per esaminare la partecipazione della nazione all’Eurovision 2021. La formazione di questa commissione arriva a seguito delle reazioni indignate del popolo macedone riguardo a Vasil e al video musicale della sua entry Here I Stand. Nel video originale, girato all’interno di un museo, Vasil è stato più volte inquadrato con un’opera d’arte in sfondo che nell’insieme ricreava i colori della bandiera bulgara. Il video è stato in seguito modificato e ricaricato sul canale YouTube dell’Eurovision, ma nel frattempo è nata una petizione dal carattere omofobo (firmata da più di 13 mila persone), che chiede la sostituzione dell’artista.

La HoD macedone Meri Popova ha rilasciato una dichiarazione, trasmessa questa sera durante il telegiornale dell’emittente:

MRT ha istituito una commissione interna, che esaminerà e analizzerà tutti gli aspetti derivanti dalle reazioni del pubblico relative all’Eurovision Song Contest. L’emittente di servizio pubblico terrà conto anche degli obblighi indicati nella licenza di partecipazione, nonché degli obblighi derivanti dall’appartenenza alla rete di trasmissione europea, dove MRT è parte integrante dell’associazione di servizio pubblico nell’Unione europea. Il pubblico sarà informato della decisione finale di MRT.

Meri Popova

Proprio ieri, Vasil ha pubblicato un video sui suoi profili social, parlando della situazione e dicendo:

Voglio cogliere l’occasione per ringraziare l’Europa e il mondo per la straordinaria risposta, reazioni, messaggi, amore e sostegno. Purtroppo lo scorso fine settimana le cose hanno preso una direzione diversa nella mia bellissima Macedonia e abbiamo dovuto rimuovere e caricare di nuovo il video. (A causa di un’errata interpretazione di un’opera d’arte trittica sul muro). Sono un ambasciatore della musica e nella musica non c’è religione, politica, orientamento, razza o colore. Non avevo assolutamente intenzione di ferire nessuno. Piuttosto il contrario! Sono così orgoglioso di questo progetto che non solo incarna me, ma il mio paese e la mia cultura – musicisti e artisti presenti nella galleria. Non mi scuso per essere me. Non lo farò mai – non avevo scelta in questo. Tuttavia, se ferisco QUALCUNO in QUALSIASI MODO, dal profondo del mio cuore … mi dispiace. Perdonami.

Come dico nella mia canzone:
“Hanno tutti cercato di spezzarci
Non sapendo che è ciò che ci forma
Questo è come abbiamo trovato la nostra strada
Qui mi trovo Non c’è nessuna finzione I
miei muri sono giù, il mio cuore nelle tue mani”

Vasil Garvanliev

Fonte: Eurovoix, Macedonia in Eurovision

Che ne pensate della situazione che si è creata in Macedonia del Nord? Fateci sapere sui social!

error: