• Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Mahmood al Parlamento Europeo, come mai?

Il 23 Ottobre scorso Mahmood si è esibito al Parlamento Europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo.

Ma cosa ci faceva Mahmood al Parlamento Europeo? Chi lo ha invitato?

La sua esibizione rientrava nella giornata Friends of Music, promossa dalla IFPI (Federazione Internazionale dell’Industria Musicale). Durante la giornata ha avuto occasione di incontrare il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e parlare di copyright.

Mahmood è il primo artista eurovisivo ad andare al Parlamento Europeo?

Certamente no. Prima di lui sono state invitate Ruslana e Conchita Wurst, come madrine dei diritti civili. La prima, rappresentate della svolta democratica in Ucraina e la seconda invece, come paladina dei diritti LGBT.

Mahmood ha parlato di politica?

Non in modo diretto. Durante la conferenza stampa, che si è tenuta nel pomeriggio, il nostro beniamino di Milano Sud ha voluto però ricordare che i giovani si interessano di ambiente e di temi sociali. Ha ricordato che nella musica che scrive mette tutto se stesso e che con forza di volontà si può arrivare a livelli altissimi.

Cosa ha cantato Mahmood a Strasburgo?

In una sorta di prequel del suo tour Europeo, Mahmood ha cantato Barrio e Soldi. Nella sua esibizione alla sala Winston Churchill di Strasburgo, Mahmood ha anche intrattenuto il pubblico con una canzone egiziana che ascoltava da piccolo con il padre.