Foto: rtve

Malta: chi potrebbe prendere parte alla selezione maltese per l’Eurovision 2022? Tra sogni e realtà, la nostra mega lista

Negli ultimi giorni abbiamo parlato molto di Malta e della nuova edizione di X Factor, il talent che probabilmente non sarà collegato alla scelta del rappresentante per l’Eurovision 2022. Infatti, pare che l’emittente maltese possa (o voglia) organizzare una selezione a parte per scegliere il rappresentante dell’isola per l’edizione dell’ESC in Italia.

Tornerà l’iconico MESC oppure l’emittente PBS opterà per una nuova selezione nazionale? Nell’attesa di notizie ufficiali ci siamo portati avanti e abbiamo tirato giù un mega listone con i nomi più interessanti nell’isola di Malta. Avete presente il toto-nomi a Sanremo? Ecco, mettetevi comodi, perché Malta sarà anche un piccolo paese ma ha tantissimi talenti!

Chi ha già rappresentato Malta

Il paese ha partecipato senza sosta dal 1991 ad oggi, dato che per due anni X Factor ha rubato la scena alla selezione maltese, qualche ex rappresentante (e vincitore del MESC) potrebbe ritornare in gara. Preferite la Regina Ira Losco oppure le sfortunate ma brillanti Amber e Christabelle? Senza dimenticare Claudia Faniello che comunque ha una famiglia di artisti abbastanza ampia.


Le veterane del MESC

La veterana per eccellenza che potrebbe tornare nella selezione maltese è Brooke Borg, la cantante infatti ha partecipato tre volte consecutive al MESC. Il suo migliore risultato rimane quello del 2016, con il brano “Golden” si classifica seconda dietro proprio ad Ira Losco.

Nel 2018 a rappresentare San Marino c’era Jessika Muscat (con la tedesca Jenifer Brening), cantante che non è riuscita mai a rappresentare Malta, nonostante le 10 partecipazioni al Festival maltese.


Junior Eurovision Song Contest

Perchè non pescare dal JESC? La giovane Destiny che vinse “il concorso per bambini” nel 2015, ha successivamente esordito all’Eurovision grazie alla vittoria di X Factor nel 2021. Questo discorso può valere per le ormai adulte: Gaia Cauchi, Christina Magrin e Eliana Gomez Blanco rispettivamente al JESC nel 2013, 2016 e 2019.


Spazio anche per il rap

Un genere insolito il rap, soprattutto all’Eurovision, ma dopo la vittoria rock dei Måneskin tutto può succedere. Una bella voce femminile unita ad un rapper potrebbe dare a Malta risultati soddisfacenti, ad esempio con Owen Leuellen secondo classificato nella prima edizione di X Factor. Il giovane artista non solo era guidato da Ira Losco nel talent, ma ha anche duettato con lei nel brano “Hey Now”, l’esibizione conta quasi un milione e mezzo di visualizzazioni. L’altro rapper è Lapes finalista di Malta’s Got Talent nel 2020 e già a suo agio nei duetti.


L’imbarazzo della scelta da X Factor

Due edizioni di X Factor a Malta nel 2019 e 2020 e tanti talenti che pur non vincendo hanno tanto da dire con la loro voce. La terza classificata della prima edizione Nicole Frendo che si è confrontata con brani di Sam Smith, Prince, Adele, Rihanna e Pink. L’altro nome è Luke Chappell eliminato però in semifinale. Nella seconda edizione da tener d’occhio Karl Schembri, 21 enne già abile con il social TikTok, e la terza classificata Justine Shorfid, che spazia facilmente dalle ballad potenti al pop.


Band, Gruppi, Duo

Direttamente dalla seconda edizione di X Factor le giovani F.A.I.T.H. potrebbero regalare gioie agli eurofan, che di solito adorano i gruppi femminili. L’acronimo del nome significa Five Are In The House, appunto le ragazze sono in cinque. Sempre dalla stessa edizione ci sono Yazmin & James che si sono presentati come solisti ai provini, successivamente hanno formato un duo fino alla semifinale. Giovani, belli da vedere e da ascoltare, hanno regalato un’esibizione deliziosa di Señorita (di Shawn Mendes e Camila Cabello). Un’altra novità è la band indie-pop degli Oxygyn composta da Kurt e Katia Abela. Con più esperienza la band The Busker, presente nella scena musicale da oltre 6 anni che ha cambiato recentemente formazione.


Le giovani promesse non mancano mai

In ogni paese troviamo giovani promesse che continuano a portare avanti la loro musica, pur non avendo fatto il salto di qualità. Potrebbe essere una grande occasione per il musicista Sam Christie, per la “poppettara” Michela Agius, per la cantautrice pop-soul Feds e per Enya Magri partecipante allo Zecchino d’oro nel 2009 ormai maggiorenne.


Deejay vai con la musica!

Nella botte piccola c’è il vino buono, è proprio vero nell’isola di Malta c’è spazio anche per i deejay ad esempio per Anthony Mifsud in arte ANT Mifsud è anche producer, si è esibito per la prima volta all’età di 12 anni. L’altro nome è Carlo Gerada che produce musica dall’età di 16 anni, il dj ha collaborato con Yazmin Helledie prima che lei partecipasse ad X Factor.


Non ce la metti la lingua… maltese?

Per trovare qualche parola in lingua maltese all’Eurovision bisogna andare indietro nell’edizione 2000 con Claudette Pace, dopodiché il paese ha sempre optato per la lingua inglese. L’impresa stava riuscendo a Janice Mangion nel 2017, il brano Kewkba si classifica al secondo posto dietro Claudia Faniello che poi ha rappresentato il paese all’ESC 2017. Janice rimane fedele alla lingua maltese anche nel singolo Sajjetta fil-Bnazzi” del 2020. Anche Aidan Cassar ha provato a rappresentare Malta senza riuscirci, nel suo ultimo singolo canta interamente in maltese. Oltre alle accuse di plagio, una possibilità all’artista ed alla proposta bisogna concederla.


Tra le radici maltesi e chi è scappato verso Malta

Alice Merton cantava “I’ve got no roots” ma in questo caso c’è chi le radici maltesi le ha, ma vive in Inghilterra. Parlo del duo elettro-pop Berne che vive a Londra ed è formato dalla cantautrice Deborah Borg Brincat e dal chitarrista-produttore Gian Pulvirenti. La vera “BOP” è Lauren Aquilina nata a Bristol da parenti maltesi, che nel 2016 scriveva su Twitter di tifare per Malta. Sembra impossibile vederla all’Eurovision, figuriamoci nella selezione maltese, ma oggi Lauren è cresciuta ed è più forte musicalmente di prima. Una storia completamente diversa quella di Bahjat nato e cresciuto a Tripoli (Libia), nel 2011 scappa verso l’isola di Malta con la famiglia dove continua a fare musica per poi studiare nell’Accademia di musica pop Musikmakarna in Svezia.


Le stelle di Malta

Per concludere con il nostro toto nomi non possiamo non menzionare gli artisti più conosciuti e popolari a Malta. Le sorelle Bettina e Philippa Cassar formano insieme il duo The New Victorians, recentemente hanno duettato con Michela Pace nel brano One More e con il rapper Lapes nel brano Min Jaf. La band The Travellers di Gozo si è formata nel 2013, tutti e sei i membri provengono dalla seconda isola maltese, il nome infatti è stato scelto appositamente perchè per raggiungere l’isola principale “i viaggiatori” devono spostarsi in barca. Il loro punto forte è il mix della lingua maltese con l’aggiunta delle influenze pop. L’altra band composta da 5 membri è quella dei Red Electrick, il loro genere è pop-rock, qualche mese fa hanno duettato con Destiny nel brano “Mistake”.

La più conosciuta quantomeno in Italia è Emma Muscat, partecipante alla 17ª edizione del talent Amici. Nonostante l’eliminazione in semifinale, la cantante nata a St. Julian’s riesce a firmare un contratto con la casa discografica Warner Music Italy e nel 2020 certifica disco d’oro il brano estivo “Sangria” . Nella sua terra è riuscita ad esibirsi in diversi festival duettando anche con Eros Ramazzotti e questa estate ci farà ballare con “Meglio di sera” insieme al rapper Astol e il cantante spagnolo Alvaro de Luna. La casa discografica italiana le concederà la possibilità di andare all’Eurovision per Malta?


Il vincitore della terza edizione di X Factor

La nuova edizione di X Factor sta scaldando i motori, anche se il talent non sarà collegato all’Eurovision, il vincitore e/o gli altri partecipanti potrebbero partecipare alla selezione maltese per l’ESC 2021. Tutto dipende dalle tempistiche, le prime due edizioni di X Factor sono terminate il 26 gennaio e l’8 febbraio, di solito le selezioni nazionali si stoppano entro la metà di marzo. Se il tempo permette quindi potrebbe esserci la sorpresa proveniente dalla terza edizione del talent che si sposta nella selezione maltese.

In attesa di denunce da parte dei circa 35 artisti, questo è il mega listone dei desideri, alcuni proprio sono fuori da ogni cognizione di realtà, però in terra maltese il talento e la musica vanno di pari passo, PBS facci sognare!

Quali nomi vi incuriosiscono di più? Chi parteciperà alla selezione maltese per l’Eurovision 2022?

error: