Foto: Dunskie Borg

Malta: crisi eurovisiva per la piccola isola?

Dopo la sorprendente batosta all’Eurovision 2021 con un deludente settimo posto, e dopo i problemi interni, non ancora risolti, con indagini su possibili “brogli” per pompare gli odds e dirottare i voti europei su Malta, la piccola isola mediterranea sembra stia facendo autoanalisi (ed autocritica) sul suo futuro nel contest.

Destiny - Malta - Grand Final - Eurovision Song Contest 2021 - Rotterdam Ahoy
EBU / THOMAS HANSES

Secondo un sondaggio per il 35% Malta dovrebbe ritirarsi

Secondo un sondaggio locale creato dal giornale “Illum, il 35.2% crede che Malta non dovrebbe prendere parte all’Eurovision il prossimo anno.

Per fortuna, metà dell’isola (il 49.9% della popolazione), vorrebbe vedere Malta competere il prossimo anno, nonostante i rari successi nella competizione e le difficoltà ad imporsi negli ultimi anni.

Maltese o inglese?

Inoltre, sempre inerente all’Eurovision, il 20% della popolazione maltese crede che il paese dovrebbe competere con una canzone in maltese. Di questo ne avevamo già parlato anche noi, riportando un video di uno show televisivo in cui Destiny si è cimentata per gioco a cantare “Je Me Casse” proprio nella seconda lingua ufficiale dell’isola.

La maggioranza (il 45%) è però convinta che Malta abbia più chances di vincere il contest con un brano in inglese.

Fonte: Maltatoday.com

Voi cosa ne pensate? Cosa dovrebbe fare Malta per vincere l’Eurovision? Fatecelo sapere sui social!

error: