Foto: SVT

Melodifestivalen 2022: sabato dalla Friends Arena di Stoccolma la quarta serata. Tra i partecipanti Anna Bergendahl

Continua sabato 27 febbraio 2022 l’edizione 2022 del Melodifestivalen, la selezione nazionale svedese.

La quarta serata, a differenza delle prime tre, sarà alla Friends Arena di Stoccolma, dopo che la consueta tournée è stata cancellata causa covid. A condurre Oscar Zia.

7 sono le canzoni in gara, solo due passeranno direttamente in finale e altre due parteciperanno alla semifinale del 5 marzo 2022.

Scopriamo chi sono.

Anna Bergendahl – “Higher Power”

Foto: SVT / Janne Danielsson

Anna Bergendahl arriva al successo un po’ a caso vincendo il Melodifestivalen 2010 e demolita poi dalla stampa svedese perché non ha passato la semifinale ad Eurovision. Da allora una carriera un po’ in sordina, rilanciata dalla partecipazione al Melodifestivalen 2019 con “Ashes to Ashes”. È la partecipazione del 2020 ed il terzo posto con “Kingdom Come” a rimetterla al centro della scena musicale pop e farla considerare una delle grandi favorite di quest’anno con la sua “Higher Power”.

Dice della sua canzone al Melfest:

È una canzone con una punta di tristezza che arriverà con tanta forza. Gli spettatori possono aspettarsi qualcosa di grande e potente e spero di poter donare una sensazione di speranza.

Anna Bergendahl

Lillasyster – “Till Our Days Are Over”

Foto: SVT / Janne Danielsson

I Lillasyster debuttano nel 2007 con l’album ”Hjärndöd musik för en hjärndöd generation”. Avviano una folgorante carriera hard rock in svedese. Il grande passo avviene poi nel 2019 con il primo singolo in inglese. La lora prima partecipazione al Melodifestivalen nel 2020 con “Pretender” gli vale l’accesso al Andra Chansen.

Tornano al MelFest con “Till Our Days Are Over”

La canzone parla della vittoria “collettiva”. Vincere con gli amici e non da solo. Suonando dal vivo non aspettatevi tanti fronzoli, sarà energia pura e semplice.

Martin Westerstrand, cantante dei Lillasyster

Malin Christin – “Synd om dig”

Foto: SVT / Janne Danielsson

Malin Christin debutta nel 2020 come cantante solista, dopo una lunga carriera come autrice per artisti svedesi ed internazionali. Definisce il suo stile una via di mezzo tra pop svedese ed R’n’B alternativo.

Malin è tra gli autori della entry maltese 2021 “Je Me Casse” e debutta al MelFest con “Synd om dig”.

Per me è quasi una canzone terapeutica. Ha voluto dire tanto per me scriverla e quindi sarà davvero grandioso poterla portare in gara. Sperò arrivi al pubblico come arriva me.

Malin Christin

Tenori – “La Stella”

Foto: SVT / Janne Danilesson

Il duo Tenori è formato dai tenori Alexander Grove e Kalle Leander. Il primo è inglese ed il secondo svedese. Hanno un repertorio classico formato dalle grandi Opere ma sanno spaziare anche al pop e con la loro partecipazione al Melodifestivalen vogliono raggiungere un pubblico più ampio.

Dicono della loro canzone “La Stella”:

La nostra canzone è un crossover tra opera ed uptempo, con un tocco di MelFest, piena di energia, passione e divertimento. Quello che tutti vogliamo dopo 2 anni di pandemia. In tanti abbiamo avuto momenti bui e “la stella” è quella persona che ci aiuta ad uscire dal periodo difficile.

Tenori

MEDINA – “In i dimman”

Foto: SVT / Janne Danielsson

Il duo dei MEDINA è formato da Sami Rekik ed Ali Jammali. Hanno avuto grande successo ad inizio anni 2000 per poi lasciare spazio alle loro carriere soliste. Tornano insieme in gara al Melodifestivalen con la canzone “In i dimman”. Fatto curioso, sono anche gli autori della canzone di LIAMOO già qualificata per la finale del concorso.

È un mix di musica folk svedese, chitarre latine, canto, fiati…una vera shakshuka mi verrebbe da dire.

Sami Rekik

Angelino – “The End”

Foto: SVT / Janne Danielsson

Angelino Markenhorn ha debuttato nella primavera del 2021 con il suo album “Livingroom Sessions”. Debutto assoluto al Melodifestivalen con la sua “The End”, dove figura tra gli autori.

La canzone vuol dire tanto per me. Parla di un momento brutto della mia vita, dove tutto andava storto ma poi è arrivato un nuovo inizio. Tanti si riconosceranno in questa storia perché è personale e la canterò con tutto il mio cuore.

Angelino

Klara Hammarström – “Run to the Hills”

Foto: SVT / Janne Danielsson

Klara Hammarström ha raggiunto la fama in Svezia grazie al reality Familjen Hammarström, dove racconta la vita della sua famiglia. Lasciati i panni della amazzone (è stata anche campionessa nazionale di equitazione) si è buttata sulla Melodifestivalen già nel 2019. mancando però la finale.

Dopo il buon risultato del 2021 con “Beat of Broken Hearts” torna in gara con “Run to the Hills”.

Quest’anno ho deciso di stupire tutti. Molti non si aspettano di vedermi con una canzone come questa. Storceranno il naso, ma “hey” è il mio terzo Melfest e non sono venuta per scherzare. L’esibizione quest’anno sarà più esagerata dell’anno scorso, molto di più.

Klara Hammarström

Aspettiamo le prime prove per giudicare le canzoni!