Foto: NRK

Norvegia: grandi novità per il Melodi Grand Prix 2023

La tv norvegese NRK ha svelato tutti i dettagli del Melodi Grand Prix 2023, la selezione nazionale per l’Eurovision Song Contest.

Dopo l’anticipazione data dal capo delegazione norvegese Stig Karlsen, ora finalmente scopriamo il meccanismo che eleggerà il successore dei Subwoolfer.

Confermato quindi il taglio delle semifinali, portando lo show a “solo” quattro serate.

  • Semi-Final 1 – sabato 14 gennaio
  • Semi-Final 2 – sabato 21 gennaio
  • Semi-Final 3 – sabato 28 gennaio
  • Grand Final – sabato 4 febbraio

A condurre il prossimo MGP saranno Arian Engebø e Stian ‘Staysman’ Thorbjørnsen. Arian è una conduttrice radiofonica, mentre Stian è un musicista e cantante e vanta già due partecipazioni alla selezione norvegese.

Tutti gli show lasceranno Oslo e dopo qualche anno di pausa tornano a fare visita allo Spektrum di Trondheim (dove si era tenuta la finale 2020).

La più grande novità però riguarda i partecipanti. Non saranno più previsti i “posti assicurati” in finale. NRK informa che questa scelta risponde alle critiche dei fan.

La scelta di avere dei partecipanti già qualificati in finale aveva una sua ragione, ma l’MGP è in continua evoluzione. Abbiamo creato un sistema più facile da comprendere, dove tutti gli artisti competeranno alla pari.

Stig Karlsen

Le semifinali saranno tre e non ci sarà più il famoso “ripescaggio”. 7 artisti si sfideranno in ogni semifinale e i tre più votati dal pubblico accederanno alla finalissima. Abbandonato quindi anche il sistema dei duelli che ci aveva accompagnato negli ultimi anni.

Se il pubblico determinerà i 9 finalisti, il vincitore sarà eletto da un mix di televoto e giuria internazionale. Questa giuria sarà composta da professionisti nel campo musicale provenienti da unna selezione di paesi e peserà per il 50% del voto finale.

Per quanto riguarda i 21 partecipanti, questi verranno rivelati in una conferenza stampa alla sede NRK di Marienlyst ad Oslo il prossimo 4 gennaio.

Le canzoni invece verranno rilasciate settimanalmente, per permettere ai telespettatori di familiarizzare prima dello show televisivo.


Fonte: NRK, Eurovision.tv