• Eurovision
  • Unisciti a noi
  • About

Gli artisti che hanno avuto l’onore di calcare il palco dell’Eurovision hanno in gran numero preso a cuore anche la lotta a favore dei diritti delle persone LGBT. Molti di loro, dunque, saranno presenti ai vari Pride disseminati per tutta l’Europa. Scopriamo insieme le date e i nomi che per ora sono certi di partecipare ad almeno un Pride.

Netta Barzilai

Risultati immagini per sofia pride netta

La vincitrice dell’edizione del 2018 sarà presente questo sabato (8 giugno) al Pride di Sofia, in Bulgaria. Paese non propriamente favorevole alle persone omosessuali: dal 1991, la costituzione definisce il matrimonio come l’unione tra un uomo e una donna, pertanto vietando il matrimonio egualitario; mentre in base ad un sondaggio del Pew Research Center del 2017 solo il 18% dei bulgari è favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Speriamo la partecipazione di Netta alla manifestazione possa attirare il maggior numero persone, e oltre a farle ballare, Netta possa far comprendere il significato di questa importante manifestazione.

Tamta ed Eleni

Risultati immagini per tamta eleni

Le ultime due rappresentati cipriote sono pronte ad accendere il fuego del Pride di Atene. Sabato 8 giugno, entrambe parteciperanno al Pride della capitale greca, uno dei quattro più importanti del paese. Secondo una relazione del 2016 svolta da IGLA – EUROPE, che valuta i diritti LGBT nei paesi europei, la Grecia è la quinta (tra 49 paesi) in Europa, raggiungendo il miglior incremento (19%) tra i 49 paesi per l’anno 2015. In Grecia tuttavia, come in molti paesi europei, non è ancora riconosciuto il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Conchita Wurst, Ruth Lorenzo, Loreen

Risultati immagini per conchita loreen ruth lorenzo

L’Europride di Vienna vede il maggior numero di star eurovisive prendervi parte. Non poteva di certo mancare uno dei simboli dell’ESC e della comunità LGBT: Conchita Wurst. L’artista sottolinea ancora una volta di avere a cuore la condizione delle persone omosessuali. Conchita sarà accompagnata dalla rappresentata spagnola del 2014, Ruth Lorenzo, e dalla vincitrice del 2012, Loreen. Il paese, seppur influenzato dal cattolicesimo romano, è lentamente diventato più liberale tramite le leggi e attraverso l’evoluzione delle opinioni sociali in materia di orientamento sessuale e di identità di genere, tuttavia, il matrimonio tra persone dello stesso sesso non è ancora riconosciuto.

Soraya

Risultati immagini per soraya spain eurovision

La diva spagnola che aveva rappresentato il paese nel 2009, sarà presente il 29 giugno al Barcellona Pride. La Spagna è stata riconosciuta come uno dei paesi più liberali e culturalmente gay friendly del mondo; la cultura LGBT ha avuto un ruolo significativo nella letteratura spagnola, nella musica, nel cinema e in altre forme di intrattenimento, nonché nelle questioni sociali e nella politica.

Charlotte Perrelli

Risultati immagini per charlotte perrelli

Vincitrice del 1999 e rappresentate svedese del 2008, Charlotte Perelli parteciperà all’Anversa Pride (Belgio) il 11 agosto. Il Belgio è stato spesso ufficialmente indicato come uno dei paesi più gay friendly del mondo: l’adozione da parte di persone dello stesso sesso è stata completamente legalizzata nel 2006 ed è equalizzata con quella dell’adozione da parte di coppie di sesso opposto e le coppie lesbiche possono accedere alla fecondazione in vitro. Protezioni contro la discriminazione basata sull’orientamento sessuale sono in vigore e il matrimonio tra persone dello stesso sesso è legale sin dal 2003.

Pertanto, molti sono i nomi e siamo fieri di queste partecipazioni, ma anche sicuri che molti altri prenderanno parte agli altri eventi in programma in tutta Europa questo mese. Vi terremo aggiornati!