© Royal Albert Hall

Regno Unito: la Royal Albert Hall compie 150 anni e ha un Eurovision alle spalle

Grandi preparativi a Londra per celebrare nel 2021 il 150° anniversario della Royal Albert Hall, vera e propria istituzione cittadina per quanto riguarda la musica.

Inaugurata nel 1871 dalla Regina Vittoria in persona e dedicata al suo defunto consorte Re Alberto, la sala è diventata palcoscenico per ogni tipo di performance dal vivo. Ha letteralmente ospitato ogni tipo di evento: dai BBC Proms alle anteprime dei film, dai Mobo Awards ai tornei di tennis. E chiaramente anche l’Eurovision Song Contest 1968.

Eurovision Song Contest 1968 | Eurovision Song Contest Wiki | Fandom

Quell’edizione eurovisiva ha visto trionfare la spagnola Massiel con la sua “La La La”.

Per un solo punto ha preceduto il padrone di casa Cliff Richard e “Congratulations”, che nonostante il secondo posto ha avuto ancora più successo della vincitrice stessa.

L’Italia invece in quell’occasione schierava Sergio Endrigo con la sua “Marianne”, che invece si è accontentato di un’onorevole decimo posto su 17 partecipanti.

Il 2020 è stato l’anno in cui per la prima volta dal dopo guerra il teatro ha dovuto chiudere i battenti. Tuttavia, qualche evento aperto al pubblico si è tenuto in estate e diverse pop star hanno registrato qui i loro concerti online. Tra i tanti anche Dua Lipa.

Le buone notizie sul fronte sanitario però danno grande fiducia al direttore del teatro Craig Hassall, che annuncia un calendario 2021 all’insegna delle celebrazioni.

Il 29 marzo si terrà uno speciale concerto di compleanno e per l’occasione verrà svelato un nuovo lavoro del compositore David Arnold, famoso per Sherlock Holmes e 007.

Ci sarà anche uno speciale inno pop composto da Nile Rodgers (fondatore degli Chic) accompagnato da Eric Clapton, Patti Smith e Matthew Bourne.

Le celebrazioni continueranno tutto l’anno con un cartellone altamente invitante e che incrocia a sua volta il 75simo anniversario della Royal Philarmonic Orchestra.

Ci sarà anche una moneta speciale da 5 sterline e un libro commemorativo con introduzione della Regina Elisabetta in persona.

È stata data alla stampa una anteprima di questa introduzione, che celebra la figura del bisnonno Alberto:

Il Re Alberto era un uomo dalla straordinaria visione e ingenuità, e insieme alla Regina Vittoria ha condiviso la sua passione per le arti, l’istruzione e la cultura”

Queen Elizabeth II

Chiaramente la famiglia reale britannica sarà invitata d’onore per tutta la durata dei festeggiamenti.

Fonte: BBC

error: