Foto: Madame

Sanremo 2021: i 5 pezzi più “eurovisivi”. Il parere della nostra redazione

Una delle questioni che affligge tutti gli eurofan nostrani ogni anno è la scelta del rappresentante italiano. Scelta che viene effettuata tramite Sanremo e come sappiamo è una possibilità (ma non un obbligo) per il vincitore del Festival.

La nostra redazione si è riunita rispettando tutti i protocolli sanitari, ha ascoltato le 26 canzoni di Sanremo 2021 e ha selezionate le 5 con più potenziale eurovisivo.

Madame – “Voce”

Innovativa ma rischiosa. Madame porterebbe qualcosa di totalmente diverso all’Eurovision Song Contest e questo è sicuramente positivo per rappresentare in modo corretto e contemporaneo la musica italiana. Rischioso perché è una canzone che si basa moltissimo sulle parole e senza una buona resa visiva (e noi italiani pecchiamo sempre molto sullo staging) potrebbe risultare indigesta.

Irama – “La genesi del tuo colore”

È l’Europa che ce lo chiede. Pare infatti che siano proprio gli Eurofan a chiedere Irama a gran voce. Per gli “stranieri” questa è forse la proposta più pop, energica e anche ben messa in scena (sebbene fossero le prove). Irama ha anche una certa dimestichezza nel guardare in camera (Måns who?) e questo potrebbe far breccia nei cuori dei televotanti.

La Rappresentante di Lista – “Amare”

Un sound originale, molto italiano ma anche moderno. Unisce elettronica e orchestra e trasmette molta positività. Orecchiabile sin dal primo ascolto, e ciò sappiamo che serve in questa competizione. La Rappresentante di Lista avrebbe le carte in regola per ben figurare in Europa.

Gaia – “Cuore Amaro”

Ritmo latino, un po’ orientale. Una cosa innovativa. Certo innovativa a Sanremo, forse meno in Europa dove scatterebbe il paragone con La Rosalia. Certo è che dalla sua parte c’è la durata della canzone (2:33 minuti) che la mette al riparo da inutili e dolori tagli.

Måneskin – “Zitti e Buoni”

Hanno un’estetica ed un modo di stare sul palco che piace e li vedremmo divertirsi sul palco dell’Eurovision. Sono abituati a performance d’impatto e agli staging importanti come quelli di XFactor. Grande incognita perché si inserirebbero in un filone “rock” già ben rappresentato quest’anno e sopratutto perché l’Eurovision non pare premiare particolarmente le band.

Ovviamente non sono le sole proposte che avrebbero presa sul pubblico europeo. Si tratta di una nostra selezione.

Secondo voi quale pezzo avrebbe più presa sul pubblico europeo? Quale canzone dovrebbe rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!

error: