Elodie Sanremo 2021
Foto: Wired.it

Sanremo 2021: la direttrice creativa dietro al medley di Elodie ha un passato e futuro eurovisivo

Impossibile non ricordare quel momento epico di Sanremo 2021, quando Elodie ha sceso le scale dell’Ariston e ci ha regalato un halftime show del Superbowl, un interval act di Euorivision, insomma spettacolo puro.

Nel caso vi fosse sfuggito, eccolo qui.

Il quotidiano today.it ha raggiunto Carolina Stamerra Grassi, direttrice creativa di questa esibizione. Nella sua carriera ci sono anche il ‘Revelation Tour’ di Mika, il ‘Laura e Biagio stadi 2019’ di Pausini e Antonacci, la performance di Mahmood all’Eurovision 2019.  

Il progetto musicale di Elodie è figlio di Dardust. Di comune accordo con la casa discografica ha proposto le canzoni più famose di Elodie (tra le quali Guaranà e Andromeda) mixate con alcuni successi italiani e internazionali, come ‘Vogue’ di Madonna, ‘La luna bussò’ di Loredana Bertè, ‘Rumore’ di Raffaella Carrà, ‘Crazy in love’ di Beyoncé.

Carolina Stamerra Grassi è stata chiamata in causa per la resa visiva di questo medley.

Appena ho ascoltato quel medley ho capito quanto fosse importante che sul palco ci fosse un corpo di ballo e, soprattutto, che Elodie ballasse, cosa che lei non aveva mai fatto prima da performer nell’ambito di una coreografia.

Carolina Stamerra Grassi

Elodie ha lavorato per circa un mese con un coreografo che la ha aiutata a creare questi passi basati sul suo modo di muoversi. Ad affiancarla poi ci sarebbe stato un corpo di ballo di sole donne.

L’idea è stata di Elodie, visto che lei con le donne lavora benissimo e ne è profondamente complice. Quando ha proposto che il corpo di ballo fosse solo femminile mi si è aperto un mondo. L’intenzione all’inizio era di chiamare ballerine molto diverse l’una dall’altra, ognuna con un’identità sua e con caratteristiche fisiche diverse, idea poi non realizzata a causa dei problemi insorti.

Carolina Stamerra Grassi

Causa positività di una ballerina, infatti, l’intero corpo di ballo è stato messo a disposizione dalla RAI. Il risultato è stato comunque scoppiettante, ma diverso da quanto immaginato.

Chissà se prima o poi vedremo un video con l’esibizione come era stata pensata.

Tutti pazzi per Elodie e le altre gif della seconda serata di Sanremo 2021  - Wired
Foto: Wired.it

Il costume di Elodie, firmato Oscar de la Renta, è stato scelto per lei dalla sua stylist Ramona Tabita perché si sposava perfettamente con i movimenti della coreografia.

Per le ballerine, invece, la direttrice creativa ha lavorato con Maria Sabato, storica costumista Rai. Insieme si sono rivolte all’azienda pugliese Rossorame e hanno lavorato ad un costume elegante, che richiamasse l’abito di Elodie e che fosse lontano da ogni accenno di volgarità.

Per quanto riguarda la regia invece è stato fondamentale interfacciarsi con Stefano Vicario, regista del Festival.

Abbiamo lavorato come si fa quando si porta un’esibizione già chiusa all’estero, ovvero condividendo prima di arrivare sul palco ogni elemento della performance in ogni momento della traccia musicale. In questo modo la regia ha già un’idea di come andrà l’esibizione. Una volta arrivati in scena, poi, si decidono i dettagli importanti, come le luci, che si possono sistemare definitivamente solo quando si sono scelti i costumi. Non è stato semplice, perché prima della diretta abbiamo potuto provare solo due volte.

Carolina Stamerra Grassi

Questo ci porta anche ai progetti passati e futuri di Carolina Stamerra Grassi. E parliamo di Eurovision.

Carolina fa parte del team creativo di Luca Tommassini che sta curando l’esibizione di Senhit per l’Eurovision Song Contest 2021. Anche questa per lei sarà una bella sfida.

error: