Sanremo 2021 | Tutto su Orietta Berti

Lo scorso 17 dicembre, Amadeus in diretta su Rai 1 ha annunciato i 26 Big del Festival di Sanremo 2021. Continuiamo a conoscerli ed oggi tocca a Orietta Berti.

Biografia

Orietta Galimberti nasce a Cavriago, provincia di Reggio Emilia, il 1 giugno 1943. Per la sua voce squillante Orietta Berti viene soprannominata dapprima la capinera dell’Emilia e più semplicemente l’usignolo di Cavriago. Sposata con Osvaldo, madre di Otis e Omar, nonna di Olivia. La O è una costante della sua vita. Appassionata di cucina (famosi i suoi cappelletti e i biscotti) e grande collezionista (bambole, Puffi, crocefissi e tanto altro ancora).

Risultato immagini per orietta berti puffi
Foto: Dagospia

Su indicazione del padre, grande appassionato di opera, si avvicinò alla musica e al canto lirico.

La carriera musicale

Orietta si affaccia sulla scena musicale italiana nel 1961, quando partecipa al concorso Voci Nuove Disco d’Oro a Reggio Emilia. In gara con lei anche Iva Zanicchi e Gianni Morandi. Non esce vittoriosa dal concorso, ma conosce l’impresario Giorgio Calabrese che la mette sotto contratto.

Il vero debutto discografico di Orietta però avviene nel 1964 quando il suo primo album Orietta Berti canta Suor Sorriso, e la canzone Dominique, le permettono i primi passaggi televisivi.

Svestiti i panni della suora, Orietta porta a casa la vittoria a Un Disco per l’Estate 1965 con Tu sei quello. L’anno successivo, il 1966, debutta a Sanremo. Palco che la vedrà assidua frequentatrice negli anni ’60.

Gli anni ’70 sono quelli della definitiva consacrazione per Orietta. Fin che la barca va si classifica terza a Un Disco per l’Estate 1970. Mentre Via dei Ciclamini entra nei primi posti delle classifiche di vendita. Quest’ultima canzone (che affronta il tema della prostituzione) apre una fase nella quale Orietta con canzoni apparentemente spensierate si avvicina a temi sociali e legati al femminismo. Il decennio si chiude con una chiave sicuramene più leggera, Orietta in coppia con Claudio Lippi incide Ecco arrivare i Barbapapà, tratta dall’omonima serie di cartoni animati.

Negli anni ’80 Orietta si lega in modo stabile a Domenica In, incidendone la sigla per ben due edizioni. Le sue presenze in tv sono copiose ma sempre come cantante. Sono invece gli anni ’90 a sdoganare Orietta come fenomeno televisivo, mostrando al grande pubblico le passioni e la vita privata della cantante. È in questi anni che inizia il sodalizio con Fabio Fazio, che continua tutt’ora.

Negli ultimi anni si distingue come partecipante di MasterChef VIP (ottima cuoca e seconda solo ad Anna Tatangelo), come giudice a Ora o mai più e come unicorno nella prima edizione de Il Cantante Mascherato.

Partecipazioni al Festival di Sanremo

Orietta è una veterana del Festival di Sanremo. Ha partecipato ben 11 volte.

Negli anni ’60 si è presentata praticamente con cadenza annuale. Debutta nel 1966 con Io ti darò di più, scritta da Alberto Testa e Memo Remigi.

Il 1967 è la volta del suo secondo Festival di Sanremo. Si classificherà quinta con Io, tu e le rose, migliorando il sesto posto dell’anno precedente. Nel 1968 invece con Tu che non sorridi mai non centrerà la finale.

Nel 1969 in coppia con Massimo Ranieri porta Quando l’amore diventa poesia, scritta da Mogol e Soffici che le regaleranno un decimo posto. Posizione migliorata nel 1970 con l’ottavo posto del tormentone Tipitipitì.

Dopo una breve pausa, Orietta torna a Sanremo nel 1974 con Occhi rossi che si classifica al terzo posto, miglior risultato di sempre per la cantante emiliana. Dopo la nascita del primo figlio nel 1975, si ripresenta a Sanremo nel 1976 con Omar, canzone dal gusto zingaro e popolare dedicata al primogenito.

Torna per l’ottava volta in riviera nel 1981 con La barca non va più, scritta da Bruno Lauzi, canzone per bambini chiaro riferimento al grade successo della cantante Fin che la barca va. L’anno successivo invece porta America in, ma con scarso esito.

Nel 1986, anno del trionfo di Eros Ramazzotti, Orietta porta in concorso Futuro, scritto da Umberto Balsamo, che le consentirà un discreto successo di pubblico e critica, oltre al quinto posto.

L’ultima apparizione a Sanremo per Orietta sarà nel 1992 in coppia con il comico Giorgio Faletti ed il duetto Rumba di Tango.

Sul palco di Sanremo tornerà con Fabio Fazio nel 1999, ma come presentatrice per una notte.

Festival di Sanremo 2021

La dodicesima partecipazione avverrà al Festival 2021 condotto da Amadeus. Dopo l’annuncio della sua partecipazione Orietta ha descritto il suo brano “Quando ti sei innamorato” con il quale cercherà di impressionare nuovamente il pubblico:

Il mio brano parla di un incontro che fa nascere una grande passione. Le sonorità del brano? È un percorso melodico con una struttura musicale sia classica che moderna.

Orietta Berti
Risultato immagini per orietta berti sanremo
Foto: La Stampa

Orietta e l’Eurovision

Orietta, non avendo mai vinto il Festival di Sanremo, non ha avuto modo di partecipare all’Eurovision Song Contest. C’è però da dire che negli anni ’60 e ’70 non era legata strettamente al Festival.

Vuoi questa assenza, vuoi lo scarso interesse per il Contest in Italia, Orietta non è molto esperta e scivola anche lei nella dizione esatta del concorso quando nel 2017 fa gli auguri a Maria Iside partecipante allo JESC quell’anno.

Pur non avendo mai partecipato, ma essendo personaggio assai gradito, la sua partecipazione a Sanremo 2021 ha scaldato subito i cuori degli eurofan.

Cosa vi aspettate dal brano “Quando ti sei innamorato“? Riuscirà Orietta Berti a rappresentare l’Italia all’Eurovision 2021?

error: