Foto: RAI3

Sanremo 2022: Mahmood e Blanco non escludono cambi a “Brividi” per Eurovision 2022

Ospiti di “Che Tempo Che Fa” su Rai3, Mahmood e Blanco hanno rilasciato una breve intervista a Fabio Fazio.

Dopo essersi esibiti (in playback) sono tornati sulla loro vittoria sanremese e la girandola di emozioni che li ha travolti nelle ultime 24 ore.

Blanco in modo ironico (o forse veritiero) si è definito “ancora ubriaco”.

Fazio si è complimentati per il loro voler affrontare un tema come l’amore, a prescindere dal genere, l’età. L’amore in un senso universale.

Ed è Mahmood con molta sincerità a svelare che in realtà non c’era una volontà precisa, se non quella di raccontare la loro vita e come loro la vivono.

Anche la serata delle cover li ha particolarmente emozionati. La loro scelta de “Il Cielo in una stanza” li ha costretti a fare delle prove in poco tempo (causa viaggio nei Paesi Bassi per girare il video di “Brividi”).

Gino Paoli, autore della canzone, si è complimentato con loro. Rendendoli estremamente felici.

Vero punto spinoso è stato il tema Eurovision Song Contest. Fazio ha chiesto se hanno intenzione di portare a Torino la canzone in italiano.

Mahmood ha detto che hanno diverse idee e che fino ad ora non ci avevano pensato anche perché letteralmente fino a poche ore prima si trovavano a Sanremo.

Inutile nascondere che “Brividi” ha un radio edit di 3:19 minuti e quindi necessita della solita mannaia per rimanere entro i 3 minuti come da regolamento EBU.

Mahmood potrebbe anche essere tentato dall’idea di farne un pezzo in inglese per conquistarsi nuove fette di mercato (già non prese nel 2019) e seguire le orme dei Måneskin.

Difficile dirlo ma non ci resta che attendere.

E voi vorreste “Brividi” in italiano o in inglese? O magari un mix? Fatecelo sapere con un commento sui nostri social!