Foto: Noemi

Sanremo 2022 | Tutto su Noemi

Lo scorso 4 dicembre, Amadeus in diretta su Rai 1 ha annunciato i 25 Big del Festival di Sanremo 2022. Continuiamo a conoscerli ed oggi tocca a Noemi.

Noemi | «Vai bene solo se vai bene a te»
Foto: Vanity Fair

Biografia

Veronica Scopelliti, in arte Noemi, nasce a Roma nel 1982. A soli 19 mesi appare già in tv in uno spot di pannolini.

L’infanzia di Noemi è già all’insegna della musica. Il padre, ex chitarrista con all’attivo una partecipazione al Festival di Castrocaro, la instrada subito al canto e a seguirla è Maria Grazia Fontana (attuale coach vocale di Tale e Quale Show).

Noemi si laurea con pieni voti al DAMS di Roma e si perfeziona con una magistrale in cinema postmoderno.

La carriera musicale

Nel 2007 prende parte alle selezioni di Sanremolab, ma non ottiene il pass per Sanremo Giovani 2008. Ma è proprio il 2008 l’anno in cui Noemi si affaccia al grande pubblico con la sua partecipazione alla seconda edizione di X Factor su RaiDue. Non accede alla finale, ma le sue qualità le permettono conquistare il pubblico con il suo inedito Briciole. La nota anche Fiorella Mannoia, che poco dopo le propone il duetto L’Amore si odia.

Nell’estate del 2009 riceve il premio come giovane talento italiano più promettente ai Wind Music Awards ospitati all’Arena di Verona.

Altro grande traguardo per la cantante romana è il singolo Vuoto a perdere, scritto da Vasco Rossi e Gaetano Curreri. La canzone è tema principale del film di Fausto Brizzi Femmine contro maschi e infatti nel video ufficiale appaiono anche le protagoniste del film Carla Signoris e Serena Autieri.

Noemi si lancia anche in tv come coach di The Voice of Italy, partecipando alle prime tre edizioni del programma.


Partecipazioni al Festival di Sanremo

La prima partecipazione al festival di Sanremo per Noemi è nel 2010 con la canzone Per tutta la vita. Si classificherà quarta in una delle edizioni con il risultato più contestato di sempre dall’orchestra (famoso il lancio di spartiti sul palco).

Torna nuovamente al Festival nel 2012, dove migliora il risultato di una posizione con la sua Sono Solo Parole. Si classifica terza dietro ad Emma e Arisa, in uno spettacolare podio tutto al femminile.

Nel 2014 Fabio Fazio chiama Noemi nel suo Sanremo inusuale. La cantante presenta due canzoni ed il pubblico sceglie che prosegua la competizione con Bagnati dal sole, canzone con cui si classificherà quinta.

Partecipa nuovamente nel 2016 con La Borsa di Una Donna, scritta da Marco Masini, che le regalerà un onesto ottavo posto.

Seguendo la consueta alternanza, si ripresenta a Sanremo nel 2018. La partecipazione in riviera è anticipata da importanti collaborazioni e riconoscimenti con i brani Autunno, scritto da Tommaso Paradiso, e I miei rimedi, cover dei La Rua. I video di entrambe le canzoni segnano un cambio stilistico notevole. A Sanremo invece Noemi porta Non Smettere Mai di Cercarmi, che la relegherà al quattordicesimo posto.

Festival Sanremo 2012, Emma Marrone trionfa, davanti ad Arisa e Noemi/  FOTOSERVIZIO della serata - Riviera24
Emma, Arisa e Noemi sul podio di Sanremo 2012 con Gianni Morandi | Foto: Archivio web

Festival di Sanremo 2021 e l’estate

La sesta partecipazione di Noemi al festival arriva lo scorso anno con “Glicine”. La canzone, accompagnata da un look totalmente nuovo, regala alla cantante un quattordicesimo posto che sta un po’ stretto.

Sarà l’estate a rendere giustizia a Noemi, che in coppia con Carl Brave firma “MAKUMBA”. La canzone diventa un tormentone e le frutta diversi riconoscimenti di vendita.


Il Festival 2022

Noemi parteciperà a Sanremo con “Ti amo non lo so dire”, canzone scritta da Mahmood e Dardust. Ai microfoni di RaiPlay ha detto:

È un mio modo di vivere le emozioni e spero che incontri anche il modo che hanno di vivere le emozioni gli altri. Racconta una parte di me. È un grande slogan “ti amo non lo so dire”.

Noemi

Noemi e l’Eurovision

Pur non avendo mai preso parte all’Eurovision Song Contest, Noemi ha incrociato il pubblico eurovisivo in due occasioni.

Il fan club italiano OGAE Italy la inserisce nella selezione nazionale per i consueti concorsi virtuali tra eurofan.

Nel 2010 ha una doppia candidatura al OGAE Video Contest con L’amore si odia e Per tutta la vita. Quest’ultima è anche nella selezione interna per l’OGAE Song Contest dello stesso anno. Il fan club però decide di farsi rappresentare da altri.

Stessa sorte nel 2011 quando Noemi viene candidata per l’OGAE Video Contest con Odio tutti i cantanti e per l’OGAE Song Contest con Vuoto a Perdere. Nuovamente i membri OGAE italiani fanno una scelta diversa.

Queste candidature, combinate alle partecipazioni sanremesi accendono su Noemi l’interesse dei fan europei.

Cosa vi aspettate dal brano “Ti amo, non lo so dire”? Riuscirà Noemi a rappresentare l’Italia all’Eurovision 2022?