Foto: Rolling Stone

Sanremo 2023: Madame ammette le sue colpe. Festival a rischio?

Coinvolta nello scandalo relativo ai falsi vaccini a Vicenza, la cantante Madame esce allo scoperto. Le sue affermazioni potrebbero mettere a rischio la sua partecipazione a Sanremo 2023.

In un lungo post sui suoi social, Madame spiega che la colpa sarebbe da addossare ai genitori anti vax.

In piena pandemia dice di essersi confrontata coi genitori e che loro l’hanno convinta della non efficacia dei vaccini.

Non solo i genitori, ma anche i medici no vax l’avrebbero persuasa a non vaccinarsi. Fino a qui nulla di strano (migliaia di altri italiani hanno posizioni altrettanto questionabili), ma sostanzialmente una ammissione di colpa nell’essersi fatta consegnare un green pass fasullo per poter lavorare.

Ora in modo un po’ maldestro fa retromarcia dicendo di fidarsi della scienza e che i suoi fan non devono seguire l’esempio.

Il post di scuse diventa esplosivo perché utilizzabile dagli inquirenti nel processo a suo carico. E arriva come un fulmine anche all’ufficio legale Rai, che ora dovrà valutare la partecipazione della cantante a Sanremo 2023.

Il procedimento in corso già era una tegola, l’ammissione di colpa rischia di essere un problema d’immagine per l’azienda.

Amadeus continua a considerarla in gara, ma siamo sicuri che nei prossimi giorni ci possano essere ulteriori sviluppi.